Il Romanticismo e Manzoni

Appunto inviato da mama27
/5

Corrente Romantica, nascita e sviluppo e in più Alessandro Manzoni, vita e Opere. (4 pagine formato doc)

Il Romanticismo è un vasto e complesso movimento di pensiero che, nato in Germania alla fine del 1700, si diffonde in breve tempo in tutt’Europa.

Esso si pone in netta antitesi con l’Illuminismo del quale è però, in qualche modo, una diretta conseguenza.

DESCRIZIONE MOLTO DETTAGLIATA DEL ROMANTICISMO (Clicca qui >>)


Il pensiero illuminista aveva esaltato la ragione come mezzo per realizzare il progresso sociale e la felicità dell’uomo, ma, secondo i romantici, era stato incapace di dare soddisfazione alle esigenze più profonde dello spirito. Il pensiero romantico, ripudiando ciò che è astrattamente razionale, rivendica la spontaneità e la libera fantasia creativa, esalta l’individualità e concepisce l’arte come espressione immediata del sentimento, immune da qualsiasi regola e condizionamento fissati dalla tradizione.


IL ROMANTICISMO E LEOPARDI (Clicca qui >>)


Di qui l’esaltazione della poesia primitiva in quanto manifestazione spontanea e ingenua del popolo; di qui il proposito di indagare e riscoprire, attraverso lo studio delle vicende politiche e delle tradizioni culturali e religiose del passato, l’anima della nazione.

ALESSANDRO MANZONI E I PROMESSI SPOSI (Clicca qui >>)


La poesia romantica viene pertanto ad assumere un duplice aspetto: da un lato l’individualismo e l’irrazionalismo danno vita alla poesia lirica e sentimentale, all’amore per il vago, l’indefinito, il sogno; dall’altro l’apertura verso le diverse realtà nazionali conduce all’impegno patriottico, all’esaltazione della propria tradizione storica, alla ricostruzione realistica del passato, alla concezione infine di una letteratura e di una poesia intese non come fine a se stesse, ma come strumento di crescita civile e di riscatto nazionale.