Publio Virgilio Marone

Appunto inviato da multi
/5

Cenni biografici di base e genesi delle principali opere (Bucoliche, Georgiche, Eneide) del grande poeta latino (14 pagine formato doc)

PUBLIO VIRGILIO MARONE, L'AUTORE PIU' LETTO DELLA LETTERATURA LATINA,
Nasce nel 70 AC ad ANDES, nella campagna di MANTOVA da una famiglia di medi proprietari terrieri, dalle condizioni abbastanza modeste.

La sua educazione fu in primo piano: dopo aver vissuto l'adolescenza in Lombardia, si trasferì a ROMA,città che detestava, per approfondire gli STUDI DI ORATORIA. Ma il suo FORTE INTERESSE PER l'EPICUREISMO (filosofiaepicureista) lo portò a trasferirsi a NAPOLI, dove c'erano veri e propri centri dell'EPICUREISMO. Napoli diventò per lui una vera e propria PATRIA.

-BUCOLICHE- La prima opera che scrive e pubblica in giovane età, tra il 42 e il 39, che gli procura grande fama, sono le BUCOLICHE. E' un'opera molto vicina all'uomo Virgilio, perché riflette i suoi SENTIMENTI(desiderio di fuggire dalla dura realtà, il potere consolatorio della poesia; la disillusione, perché quando arriva la dura realtà distrugge tutto).
Le Bucoliche gli fecero guadagnare fama e fecero sì che MECENATE lo cercasse.

-GEORGICHE-Intorno al 38 AC, Virgilio fece parte del CIRCOLO DI MECENATE e cominciò a comporre il POEMA IN 4 LIBRI le GEORGICHE che ne consolidarono la fama. Le georgiche furono la PRIMA OPERA AUGUSTEA. L'avvicinamento alla politica augustea culminò con la composizione dell'...

-ENEIDE- ---dell'ENEIDE, LE CUI CARATTERISTICHE rendono quest'opera un POEMA EPICO PARTICOLARE-L'eneide CELEBRA AUGUSTO E ROMA, AD INIZIARE DAI SUOI ANTENATI. Virgilio non voleva che l'eneide fosse pubblicata prima che lui visitasse la Grecia, perchè era un perfezionista. Ma proprio.....