La commedia plautina

Appunto inviato da moody92
/5

Caratteristiche delle commedie di Plauto, uno dei massimi commediografi dell'antichità (1 pagine formato doc)

Plauto è il primo autore le cui opere ci sono giunte per intero e nelle quali egli armonizza, cioè crea una sintesi, i caratteri tipici commedia nuova greca e i caratteri tipici della farsa italica, che sono:

- il tono buffonesco

- la mordacità

- l'improvvisazione sul canovaccio

- i personaggi fissi, dati dalle maschere che sono:

il servus callidus (servo astuto)

il lenone (il vecchio protettore delle prostitute)

il soldato vanaglorioso (che vanta la sua forza fisica, ma che alla fine non conclude nulla)

- le situazioni convenzionali, che raccontano quasi sempre di un giovane innamorato che viene ostacolato nel suo amore dagli adulti (padre) o perché la donna amata è una cortigiana o perché appartiene ad una bassa estrazione sociale.

Nel raggiungimento del suo obiettivo, cioè il coronamento della sua storia d'amore, il giovane viene aiutato da un amico, un parassita (uomo che nella vita non fa nulla, sfrutta il prossimo e in cambio riceve riconoscimento materiale, facendo finta di dare aiuto) e dal servus callidus, che trovano tutti gli escamotages possibili per aiutare il giovane attraverso raggiri e inganni, ed è ostacolato invece dagli antagonisti (il lenone, il soldato, il padre).

La commedia si costruisce intorno ad un rapporto di forze al cui centro c'è il giovane e la sua storia d'amore.
.