Il diavolo e la signorina Prym

Appunto inviato da eman19
/5

Riassunto e commento (2 pagine formato doc)

“ Il diavolo e la signorina Prym ” “ Il diavolo e la signorina Prym ” Paulo Coelho Il libro in questione tratta, in generale, il tema della lotta tra il Bene e il Male.
Nell'uomo sono presenti entrambi gli elementi. Ma, in particolare, è narrata la vita di un uomo posseduto dal Male, contrapposta a quella di una giovane donna posseduta dal Bene, nella quale, però, in seguito alla conoscenza di quest'uomo, s'insidia lentamente il Male. Uno straniero giunge a Viscos, un tranquillo paesino di montagna, immerso nella natura, che conta duecentoottantuno abitanti, tra i quali vi sono pochi giovani, molti vecchi e nessun bambino. Lo straniero trova alloggio nell'unico albergo e prenota per una settimana.
Poche ore dopo, si addentrò nella foresta con uno zainetto, contenente undici lingotti d'oro e ne nascose dieci in un posto e il rimanente in un altro lì vicino. Tornando, incontra una giovane donna, Chantal Prym, alla quale decide di mostrare i lingotti e raccontare la sua storia. Così lei scopre che il nome fornito alla padrona dell'albergo non è quello vero. Poi l'uomo le rivelò che aveva un piano in mente e lei doveva fare da tramite tra lui e il suo paese. Si trattava di compiere un delitto entro una settimana e in cambio gli abitanti avrebbero ricevuto una ricompensa di dieci lingotti d'oro, oppure lei poteva non dire niente e scappare con il lingotto rimasto, ma in quel caso l'uomo stesso avrebbe rivelato la storia agli abitanti del paese. L'intento dell'uomo era di cercare una certa verità, la vera natura dell'uomo. Se si fosse ucciso qualcuno, la conclusione sarebbe stata che esistono solo persone cattive, se la donna avesse preso il suo lingotto e avesse taciuto, allora si sarebbe reso conto dell'esistenza di persone sia buone sia cattive. Chantal, mentre l'uomo parlava, era sconvolta e piangeva, cercando di domandare delle spiegazioni. La donna non riuscì a dormire per tre notti. Non riusciva più a convivere con quel segreto e pian piano il Male dentro di lei cominciava ad insediarsi, finché non ebbe un altro incontro con lo straniero, dove volle metterlo alla prova chiedendogli di ucciderla, ma lui non lo fece. Le raccontò poi la sua brutta storia, capitatagli anni prima, quando perse la moglie e le sue due figlie. Così Chantal decise di liberarsi di quel peso la sera stessa, rivelando il segreto agli abitanti del paese. Più tardi, Chantal e lo straniero stipularono un nuovo accordo: gli abitanti avrebbero ottenuto i dieci lingotti anche se non avessero commesso il delitto a testimonianza della loro bontà e un lingotto spettava alla donna per aver compiuto il suo lavoro e non aver detto niente del nuovo patto. Il giorno seguente, cioè sabato, Chantal comprese dal silenzio degli abitanti che avevano pensato seriamente alla proposta dello straniero. Il Male era di nuovo riaffiorato nella sua anima, rendendosi concreto nel forte odio che in quel momento provava verso quegli abitanti così ingenui; avrebbe voluto prendere