Le confessioni di un italiano-riassunto

Appunto inviato da krasty
/5

Vita di Ippolito Nievo e riassunto dell'opera (17 pagine formato doc)

Ippolito Nievo nacque il 30 novembre del 1831 a Padova dal mantovano Antonio Nievo, un magistrato di famiglia aristocratica che professava idee liberali, e da Adele Marin.
Nel 1837 la famiglia si trasferì a Udine, dopo che Antonio Nievo ricoprì a Soave per cinque anni la carica di pretore. Nel frattempo nacquero altri due figli:Ippolito Luigi,che morì a due anni,e Carlo e più tardi nacquero anche Elisa e Alessandro. Ippolito andò a studiare a Verona come convittore del locale Seminario,al cui Ginnasio accede all’età di dodici anni, in anticipo sui tempi. Finito il Ginnasio raggiunge la famiglia che si era trasferita a Mantova, e qui si iscrisse al liceo.
Proseguirà il liceo nel 1848 a Cremona. Il trasferimento fu legato all’insuccesso del tentativo insurrezionale di Mantova e all’amicizia con Attilio Magri, che lo affiancava nel cambiamento di sede e questo ultimo gli fece conoscere Matilde Ferrari. Nel fervore della giovinezza, abbracciò la causa nazionale aderendo agli ideali democratici di Mazzini e di Cattaneo.