Sintesi delle avanguardie

Appunto inviato da ali24
/5

spiegazione sulle avanguardie (2 pagine formato doc)

Sintesi delle avanguardie
AVANGUARDIA = CONCETTO MILITARE (REPARTO CHE PRECEDE L’ESERCITO)
‘800 (SIGNIFICATO POLITICO CHE DESIGNAVA IL GRUPPO ESTREMISTA CHE PREDICAVA LA LOTTA PER LIBERARE GLI OPPRESSI) 
Il termine avanguardia fu esteso agli artisti più rivoluzionari.
Agli inizi del ‘900 alcuni scrittori assunsero una posizione d’avanguardia, erano polemici verso la tradizione, le regole, le forme e i contenuti abituali delle opere d’arte.
Volevano:
LINGUAGGIO PIU’ ISTINTIVO (RIGETTANO L’IDEA BORGHESE DELL’OPERA D’ARTE DA VENDERE)
DISINTERESSE VERSO IL BELLO E IL BUONO (CERCANO DI PROVOCARE DISGUSTO E SCANDALO)
IDEA DI ARTE TOTALE (CAPACE DI FONDERE TUTTI I GENERI E GLI STILI)


Le avanguardie del ‘900 nascono nell’ambito del decadentismo, come gruppi di contestazione ancora più radicale.
Alcune si interessano a tutte le arti altre solo a un ambito.
CARATTERISTICA COMUNE = LAVORO COLLETTIVO, FOCALIZZAZIONE IN ALCUNI CENTRI COME PARIGI, MILANO ECC
Alle origini del movimento c’è un piccolo gruppo o un intellettuale che promuove un MANIFESTO in cui viene delineato un programma, inoltre ogni avanguardia gestisce una RIVISTA.


FUTURISMO
Il futurismo fu l’unico movimento d’avanguardia nato in italia e ottenne una diffusione internazionale.
Nasce nel 1909 con il MANIFESTO DI MARINETTI.
POETICA: ACCETTAZIONE DEL NUOVO, DEL FUTURO, TEMI CHE TROVARONO L’INCARNAZIONE NELL’AUTOMOBILE NELL’AEROPLANO ECC
OPERE CHE CELEBRAVANO LA LOTTA E L’AGGRESSIONE
ESITI MIGLIORI (PITTURA E LETTERATURA, TEATRO)


.