un riassunto e due commenti

Appunto inviato da cipri91
/5

riassunto su la storia di Salvo d'Acquisto, il commento sulla lettera di un partigiano condannato a morte e un commento sulla poesia San Martino del Carso. (1 pagine formato doc)

Untitled Riassunto storia.
Nel 1943, il vicebrigadiere della stazione dei Carabinieri di Torrimpierta , Salvo D'Acquisto, combatté nella Seconda Guerra Mondiale, per un breve periodo insieme ai soldati nazisti in Africa. Un giorno mentre un tedesco stava frugando in un armadio, una bomba esplode uccidendo il malcapitato e ferendo altri suoi due compagni, in quel momento quando i compagni videro l'accaduto non persero tempo e senza sentir ragioni presero ventidue passanti e li portarono al loro quartiere generale. La mattina del 23 Dicembre due tedeschi si presentarono davanti la caserma dei Carabinieri cercando il comandante della stazione, che in quel momento era fuori, allora si fece avanti il vicebrigadiere, e andò con i soldati nazisti per dare loro spiegazione sull'accaduto. A capo dei soldati si trovava il generale con il quale aveva combattuto in Africa.
I due discussero a lungo ma non trovarono un accordo per salvare gli ostaggi, a quel punto il vicebrigadiere decise di sacrificarsi per salvare le vite dei contadini innocenti. Commento lettera. L'ultima lettera alla figlia,del partigiano Eusebio Giambone è stata scritta nel Carcere Giudiziario di Torino il 3 aprile. Eusebio era un partigiano italiano piemontese dell'età di quaranta anni che venne catturato dai fascisti e dopo aver subito un processo sommario venne condannato a morte nel 5 aprile del 1944. Nella lettera il partigiano esprime tutte le sue emozioni per la sua famiglia e spiega alla figlia il perché della sua morte, incitandola a studiare non tanto per lui e la madre ma per avere un suo avvenire e a lottare per le sue idee. Commento Fratelli. Commento San Martino del Carso. San Martino del Carso è formata da due quartine, e da altri due versi formati da due strofe ciascuno. La poesia è stata scritta durante il periodo della Prima Guerra Mondiale. Nel Primo verso il poeta vuol mettere in evidenza ciò che del suo paese e rimasto, cioè qualche brandello di muro, mentre nel Secondo verso,l'autore vuol comunicare,che la guerra non fa distinzioni e chiunque, anche persone del tutto neutrali possono morire in qualsiasi momento, ma nel terzo verso poeta vuol far vivere per sempre nel suo cuore il ricordo dei suoi compagni defunti, infine, nel quarto verso l'autore esprime tutto il suo dolore per il suo paese distrutto dalla guerra, ma soprattutto per le persone a lui care.