Cellula procariote

Appunto inviato da monnelisa92
/5

Schematizzazione chiara e accurata della cellula procariote (struttura e funzioni) (2 pagine formato doc)

I batteri sono microrganismi cellulari considerati le forme più semplici,più piccole e più diffuse in natura.

Essendo procarioti sono privi di una membrana nucleare e di una membrana mitotica.
Si adattano ai vari ambienti (substrati) grazie alla loro capacità di riprodursi con mutazioni cellulari e sintetizzano i prodotti dell'ambiente per produrre energia.

Possono essere di varie forme tra cui sferica e prendono il nome di cocchi (diplococchi 2,streptococchi catena,stafilococchi grappolo,tetradi 4, sarcine 8),a cilindro e allora sono chiamati bacilli (diplobacilli,streptobacilli ma principalmente suddivisi in bacillus,bacterium e clostridium),possono esserci anche spirochete,vibrioni e spirilli sempre cilindrici ma incurvati.

L'h2O è il maggior costituente (fino all'80%) della struttura in cui sono immerse sostanze organiche (proteine,carboidrati,lipidi e acidi nucleici) e inorganiche (sodio,calcio,fosfato,zinco,ferro,magnesio...).


Sono costituiti da un'organizzazione semplice: da una struttura cromosomica immersa nel citoplasma e racchiusa dalla membrana plasmatici,sono presenti mesosomi e il tutto è racchiuso da una parete cellulare che può essere dotata di capsula,di flagelli,di fimbrie e di pili.

La parete cellulare è rigida,robusta e permeabile,circonda e racchiude la cellula dandole forma e sensibilità.

La parete dei Gram+ è costituita da peptidoglicano formato da N acetil muramico e acetil glocosammina a cui sono legati tre amminoacidi quali acido d-glutamico,d-alanina e acido mesodiaminopimelico).

.