I cicli biogeochimici

Appunto inviato da mik194
/5

Riassunto di Economia e geopedologia sui cicli biogeochimici (ciclo dell'azoto, dell'ossigeno, del carbonio, del fosforo, dello zolfo e del calcio) (2 pagine formato doc)

CICLO DELL'AZOTO

L'azoto si trova nell'atmosfera e ne costituisce il 78,08%.


Il ciclo dell'azoto inizia con la trasformazione dell'azoto atmosferico in ammoniaca. Questo processo avviene per fissazione; nel suolo questo processo è svolto dai batteri azotofissatori appartenenti al genere Rhizobium, negli ambienti acquatici è svolto dai batteri e da alcune specie di alghe e nell'atmosfera è attivato dall'azione di radiazione a elevata energia.

N2 2N + 3H2 2NH3

La sostanza organica presente nel suolo subisce un processo di degradazione compiuto da specifici batteri (Bacillus) o da funghi (Penicillium). I processi di degradazione sono l'ammonificazione e la denitrificazione.

Ammonificazione: amminoacido + O2 H2O + CO2 + NH3

Denitrificazione: glucosio + NO3- H2O + CO2 + OH- + N2


CICLO DELL'OSSIGENO

L'ossigeno si trova nell'atmosfera e ne costituisce il 20,95%.

Il trasporto dell'ossigeno negli ecosistemi avviene prevalentemente come anidride carbonica e acqua. Infatti sono fonti d'ossigeno la fotosintesi e la dissociazione fotochimica dell'acqua.

Il ciclo dell'ossigeno può essere suddiviso in due parti: il ciclo di giorno e il ciclo di notte.
Di giorno, le piante, del suolo e dell'ambiente acquatico, liberano O2 e, in un certo senso, la recuperano di notte.

L'attività vulcanica contribuisce nel ciclo dell'ossigeno; il vulcano libera CO che si lega con l'ossigeno presente in atmosfera formando così la CO2. Nel sottosuolo invece si trovano gli ossidi di ferro che vengono liberati per erosione.

4FeO + O2 2Fe2O3