Mille Splendidi Soli di Khaled Hosseini

Appunto inviato da ngl4ever
/5

Sintesi della trama del libro (2 pagine formato doc)

Questo libro inizialmente parla di una ragazza di 15 anni, Mariam,vive insieme alla madre Nana nella sua "kolba"di legno sulla sommità della collina,che affaccia su Herat ; la città tanto bramata, la quale ,però,non ha mai visitato.
Dalla kolba,Mariam,osserva le torri delle moschee attendendo con estremo fermento l'arrivo del giovedì,il giorno preferito dalla ragazza,quello in cui il padre Jalil le fa visita.

Mariam farebbe qualsiasi cosa per raggiungere la casa del padre ad Herat,per passare più tempo con quell'uomo,così dolce e comprensivo ai suoi occhi
.Dove lui,però non la porterà mai poiché Mariam è un' harami,una bastarda; dunque sarebbe per lui un disonore fare alloggiare una figlia illegittima sotto lo stesso tetto delle sue mogli e dei suoi figli. L'altro sogno nel cassetto di Mariam è la scuola,l'istruzione,la cultura; ma anche qui viene ostacolata,questa volta dalla madre, che le impedisce di andare a scuola poiché ritiene l'istruzione per una donna inutile; come lucidare una sputacchiera.

L'unica cosa che una donna deve imparare è la sopportazione.
Dopo questo episodio Mariam,decide di andare a fare visita a Jalil.
Nana cerca di dissuaderla,ma senza risultati. Così Mariam parte per Herat ,ma le cose non vanno come lei si aspettava; Jalil non la fa entrare in casa e le fa passare la notte sulla strada. Nel frattempo Nana si suicida così la ragazza è costretta a trasferirsi a casa del padre. Per Mariam è tutto cambiato,vede Jalili come la madre gliel'aveva sempre descritto. La ragazza,appena quindicenne,viene data in sposa a Rashid ; un calzolaio di Kabul. Anche se all'inizio Rashid non sembra così spietato,una serie di aborti spontanei Di Mariam da inizio al disprezzo,alla violenza e alla sofferenza.