Ovide Decroly ed Edouard Claparède

Appunto inviato da fedethebest89
/5

Sintesi delle teorie dei due pedagogisti: analogie e differenze, metodo e caratteristiche principali (2 pagine formato doc)

Decroly
Critica alla scuola tradizionale → non risponde alle esigenze dei bambini, ai loro bisogni, alle loro capacità e ai loro interessi.
Non va incontro alle capacità ricettive e elaboratici dell'alunno. Le scuole dovrebbero basarsi sulla vita psichica e sociale, fisica ed intellettuale dell'individuo. L'aula deve essere sostituita dall'ambiente esterno all'edificio in cui l'alunno può coltivare tutti gli aspetti della propria individualità e facilitare l'adattamento sociale e naturale.
Programma → mentre quello della scuola tradizionale è basato sulle separazione dei saperi, secondo Decroly dovrebbe essere sostituito dal metodo dei centri di interesse che stimola, viene incontro ai bisogni e alle funzioni individuali degli alunni.
In questo modo tutte le attività erano finalizzate all'acquisizione di una nozione.
Il programma deve proporsi di impartire una cultura di carattere generale e promuovere lo sviluppo integrale dello scolaro, senza preoccupazione alcuna di specializzazione o preparazione personale. Deve avere un carattere generale ma deve servire per dare un minimo di attività pratica.
L'educazione è un fenomeno universale che può differenziare soltanto per quanto riguarda il metodo in rapporto alle esigenze dell'alunno. Il programma deve rispettare altre norme fondate sulla psicologia del fanciullo e sulle esigenze della società.

Il programma deve convergere al centro d'interesse e deve tendere a:
UNITÀ: tutti gli argomenti trattati devono essere collegati tra loro;
INDIVIDUALIZZAZIONE dell'APPRENDIMENTO: essere in grado di raggiungere il massimo profitto dall'educazione;
ADATTAMENTO all'AMBIENTE: conoscenze che consentano al bambino di inserirsi nell'ambiente sociale in cui sarà destinato a vivere;
INTEGRITÀ dello SVILUPPO: coltivare gli aspetti dell'individuo, conoscere se stessi, la natura, la società e le regole che ne fanno parte.