Pestalozzi: riassunto

Appunto inviato da carolains
/5

Pestalozzi fu precursore di Comenio. Riassunto di pedagogia sulla vita di Johann Heinrich Pestalozzi e le sue tecniche per l'educazione: l'intuizione e la gradualità (1 pagine formato docx)

PESTALOZZI: RIASSUNTO

Pestalozzi vuole continuare il progetto di Comenio secondo la scuola popolare.

Le scuole di Pestalozzi non sono come le scuole normali ma possiedono un giardino,perché sostiene il binomio scuola-lavoro perché non devono solo essere educati nelle discipline ma anche nel lavoro. Questo progetto nasce per gli orfani a cui insegnava la coltivazione e la tessitura molto importante.
Un altro aspetto della sua educazione è la MULTICOLLABORAZIONE. Pestalozzi scrive libri per spiegare questa esperienza rapportandolo al Medioevo.
Una tra le tante è Leonardo e Gertrude dove questo maestro con sua moglie combatteva il podestà.

Pestalozzi: riassunto del suo pensiero pedagogico


PESTALOZZI: RIASSUNTO PEDAGOGIA

Vita di Pestalozzi. Pestalozzi nasce a Zurigo nel 1746. Dopo la morte del padre la sua educazione viene affidata alla madre e alla domestica. Dopo essersi trasferito a Berna nel 1769 acquista una casa (Neuhof) ed inizia le sue sperimentazioni agricole e pedagogiche ma fallì in pochi anni. Ritenta accogliendo 50 ragazzi. (definisce fango del mondo tutta quella gente che non capisce e condivide la sua esperienza).
Neuhof nel 1779 dovette chiudere. A casa dell’insuccesso cade in depressione e si affida alla scrittura come rimedio. Dopo la rivolta delle truppe repubblicane a Pestalozzi viene affidato il compito di ricostruzione morale e sociale dei ragazzi a Stans che finisce in pochi mesi. Cerca di spostare la ricerca sui problemi didattici e impara la conoscenze delle reali esigenze del soggetto. Il suo ultimo libri si chiama “Il canto del Cigno”, prima di morire il cigno canta e lui si paragona. Per mantenere il suo progetto non aveva contributi economici e tutte le famiglie non volevano che i propri figli stiano con quelli abbandonati e fu costretto a chiudere proprio perché non aveva l’appoggio degli altri e sostiene che l’educazione ha ancora strada da fare.

Rousseau e Pestalozzi: analogie e differenze


PESTALOZZI: RIASSUNTO BREVE

Esperienza di Neuhof. Deve realizzaredue obbiettivi:
1- arrivare ad una autonomia economica;
2- realizzare una personalità.
Nonostante durò pochi anni aveva accolto ragazzi di ogni tipo istruendoli nel lavoro. Pestalozzi fu il primo ad accogliere anche i ragazzi disabili,che dice di ricordarsi di una particolare a confronto con una sana.
Esperienza di Stans. Esperienza che si basa su una formazione professionale ed un’educazione più matura. Secondo P. il povero va educato nella povertà e torna al discorso della campagna e della casa. Rimanendo sempre su istruzione-lavoro.

Pestalozzi: vita e pensiero


L'EDUCAZIONE PER PESTALOZZI

Filosofia dell'educazione. Pestalozzi sostiene che l’uomo può migliorare la sua condizione tramite educazione. Se non ci fosse educazione il popolo si corrompe all’interno della società,l’uomo non può far emergere la sua bontà perciò diventa cattivo. Nel romanzo Pestalozzi introduce personaggi positivi e negativi tutto in un ambiente corrotto trasferendo l’educazione nei rapporti sociali.
Il romanzo ha due punti:
1- famiglia;
2- società di Hummel.
Riconosce che la natura è ambivalente: positiva o negativo. È l’uomo a scegliere se accettare l’educazione o abbracciare il male. L’uomo che è buono in natura può modificare il suo carattere in rapporto con la società. ciò lo mette in evidenzia nel saggio: legislazione e infanticidio. Che tratta di donne che uccidono i propri figli per la condizione economica e furono condannate e Pestalozzi le difende.