Psicologia dell'età evolutiva: riassunto

Appunto inviato da cisonoioconme
/5

Psicologia dell'età evolutiva: riassunto e definizione (2 pagine formato doc)

PSICOLOGIA DELL'ETA' EVOLUTIVA: RIASSUNTO

La psicologia dell'età evolutiva. Nella storia della psicologia dello sviluppo si sono succedute 3 diverse impostazioni:
la prima è la psicologia dell’età evolutiva, a cui appartengono le teorie di Jean Piajet e Sigmund Freud; essa si pone di scoprire in che modo l’individuo evolve verso le caratteristiche psicologiche della maturità.

Secondo questa impostazione i primi anni dell’esistenza sono estremamente importanti, a differenza delle età successive, poiché esse rappresentano un lento declino delle facoltà cognitive e dell’energia psichica.
La seconda e la terza impostazione, invece, si interessano dell’intero percorso di vita (dalla nascita alla vecchiaia) cercando di conoscere tutte le peculiarità delle fasi di vita.
Questo tipo di approccio ha prodotto due modelli teorici: quello del ciclo di vita (Erik Erikson) e dell’arco di vita (Hayne Reese).

Tutto su Sigmund Freud

PSICOLOGIA DELL'ETA' EVOLUTIVA ADOLESCENZA

Erikson sostiene che lo sviluppa della personalità coincida con la vita intera, secondo un percorso di otto tappe che lui definisce tappe psico-sociali. Egli è convinto, intoltre, che il benessere e l’equilibrio psicologico dipendano dal rapporto che l’individuo ha con la società. Ogni fase vitale diviene “critica”, poiché porta l’individuo a fronteggiare un cambiamento; per esempio, il bambino può modificare “la fiducia di base” se viene inserito in un ambiente protettivo, o al contrario, può modificare la “sfiducia di base” se vive in un ambiente instabile. Oppure, una persona anziana può riscontrare cambiamenti nell’integrità sociale se viene ben accolto in essa o diventare depressa per un eventuale rifiuto.
Il modello dell’arco di vita è stato elaborato da Batles e Reese; è una prospettiva complessa che pone in rapporto l’ontogenesi (evoluzione dell’uomo) con la filogenesi (evoluzione della specie). Questo modello comprende anche la dimensione storica, che fa da sfondo ad ogni individuo.

Psicologia dell'età evolutiva: riassunto dettagliato

ELEMENTI DI PSICOLOGIA E PEDEGOGIA DELL'ETA' EVOLUTIVA

Ci sono tre diverse dimensioni che influenzano l’essenza di una persona:
- La dimensione della biografia individuale: gli eventi biologici e ambientali della vita del soggetto;
- La dimensione del ciclo di vita: le tappe tipiche della sua esistenza;
- La dimensione storica: gli eventi storici rilevanti (un insieme di individui che hanno vissuto lo stesso evento viene definito “coorte”).
Infine, si può dire che la psicologia dell’arco di vita abbia diviso in fasce l’età, la maturità e la vecchiaia: prima età evolutiva (18-40 anni), media età adulta (40-60), prima tarda età (60-75), seconda tarda età (75-90), terza tarda età (dai 90 anni in poi).