Vulcani

Appunto inviato da fudduni
/5

Appunti sui fenomeni vulcanici (4 pagine formato doc)

VULCANO: qualsiasi apertura della crosta terrestre dalla quale fuoriescono materiali aeriformi, fusi e solidi.
Si evolvono attraverso più: CICLI ERUTTIVI: caratterizzati dall’emissione di materiali fusi, solidi, aeriformi; ogni ciclo è costituito da tre fasi: fase espolsiva, dalla quiescenza passa al parossismo eruttivo con violenta esplosione e fuoriuscita di densa nube di vapori e gas che trasporta materiale piroclastico; fase effusiva, con emissione di lava o dal cratere o da fessure laterali; fase di quiescenza, il vulcano entra in riposo, dal cratere escono sbuffi di fumo o di vapori, le pareti e il fondo si rivestono di incrostazioni di minerali. Un ciclo eruttivo può essere preceduto da: FENOMENI PREMONITORI: scosse di terremoto, boati sotterranei, emissione di acque bollenti, fusione rapida delle nevi, variazioni nella composizione chimica, nel flusso e nella temperatura dei gas provenienti dal sottosuolo. Utili per la prevenzione. VULCANI A STRUTTURA LINEARE: caratterizzati dalla fuoriuscita di magma da lunghe e strette fessure della crosta terrestre; il magma, fluido, si spande e invade vaste regioni generando i plateaux basaltici, tavolati o altopiani estesi per centinaia di Kmq.
(Fig. 9.6 Lupia-Palmieri) VULCANI A STRUTTURA CENTRALE: si accrescono all’estremità di un condotto subcilindrico per accumulo del materiale eruttato che porta alla formazione di un: EDIFICIO VULCANICO: Rilievo che scaturisce dall’accumulo dei materiali eruttati; costituito da: Cono vulcanico, Cratere, Bacino magmatico, Condotto vulcanico. (Hawaiano, Stromboliano, Vulcaniano, Pliniano/Vesuviano, Pelèeano). (Fig. 13.4 Astrogeo) MAGMA: masse silicatiche fuse che contengono in soluzione quantità variabili di gas, vapori e cristalli in sospensione. Hanno origine nelle parti profonde della crosta e del mantello in seguito a movimenti della litosfera che provocano fratture che fanno diminuire la pressione litostatica per cui il materiale allo stato di incipiente fusione delle parti profonde passa allo stato liquido e attraverso le fratture comincia a risalire. Il magma che trabocca all’esterno viene chiamato lava.