L'idrosfera: riassunto

Appunto inviato da vivipollins
/5

L'idrosfera è l'insieme di tutte le acque presenti sulla Terra. Riassunto sull'idrosfera (5 pagine formato doc)

L'IDROSFERA: RIASSUNTO

Idrosfera: insieme di tutte le acque presenti sulla Terra
97% Acque oceaniche 3% Acque continentali (di cui il 70% è imprigionato nei ghiacciai)
Le acque continentali: sono superficiali o sotterranee
Stati fisici dell’acqua: sono i tre modi in cui si può presentare l’acqua.
Passaggi di stato: crea il cambiamento tra gli stati
Ciclo dell’acqua: è il percorso chiuso che compie l’acqua
Deflusso superficiale e sotterraneo: fa ritornare le acque nell’oceano
Modellamento: modifica costante del paesaggio causato dal movimento delle acque superficiali che erodono,trasportano e depositano materiali.

Tesina sull'idrosfera marina e continentale: origine e caratteristiche


IDROSFERA CONTINENTALE

Ruscellamento: processo causato anch’esso dalle acque superficiali che scorrendo sul terreno scavano piccoli solchi intrecciati tra loro.
È responsabile di:
- calanchi: presenti su ripidi versanti montuosi
-piramidi di terra: tipiche di terreni di origine glaciale.              
I fiumi: sono corsi d’acqua alimentati da precipitazioni, sorgenti, falde  acquifere o dallo scioglimento di ghiacciai.
Alveo: solco verso il quale s’incanalano le acque fluviali delimitate da argini bacino idrografico: la porzione di territorio che raccoglie tutte le acque
Caratteristiche fondamentali:
-lunghezza: dipende dalle caratteristiche del territorio
-forma dell’alveo: dipende dalla larghezza e profondità del fiume
- la pendenza: varia da fiume a fiume e si modifica gradualmente durante il percorso
-velocità: dipende prevalente dalla pendenza, ma anche dalle caratteristiche dell’alveo
-portata: è la quantità d’acqua che passa attraverso una sezione del corso d’acqua in un’unità di tempo.
-regime: è la variazione di portata durante un anno.

Idrosfera: riassunto e significato


IDROSFERA MARINA

Fori o gole: sono incisioni profonde con ripide pareti causate dal tratto superiore del fiume in cui le acque scorrono veloci e tumultuose.
Valli a V o valli fluviali: causate dall’azione erosiva delle acque di ruscellamento che scorrono dai versanti montuosi verso il fiume.
Zona pedemontana: è dove i sedimenti erosi vengono trasportati dal fiume.
Conoide di deiezione: è quando si riduce la capacità di trasporto del fiume e una parte di sedimenti quella più grossa si deposita a ventaglio.
pianura alluvionale: derivano da processi di deposizione di materiali
Inondazioni: avvengono quando l’alveo del fiume si riempie di sedimenti e gli argini non trattengono
Anse: sono curve causate del fiume quando ha un percorso rettilineo meandro: è un singolo canale fluviale in cui l'alveo descrive delle curve irregolari o regolari (anse).
Foce a delta: si causa quando il fiume si fa strada formando tante diramazioni
Foce a estuario: il tratto terminale del fiume termina a imbuto
I laghi: sono accumuli di acqua dolce, salmastra o salata che si formano in depressioni o conche della superficie terrestre.
Laghi completamente privi di comunicazione con le acque marine, l’afflusso è garantito da precipitazioni, fiumi,falde acquifere e sorgenti sotterranee e la principale causa di deflusso è l’evaporazione.

.