Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo: riassunto

Appunto inviato da siux93
/5

Le cinque equazioni che hanno cambiato il mondo di Michael Guillen: riassunto del testo che descrive la vita e le scoperte di Isaac Newton, Daniel Bernoulli, Michael Faraday, Rudolf Clausius e Albert Einstein (18 pagine formato pdf)

LE 5 EQUAZIONI CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO: RIASSUNTO

Isaac Newton. Tempo e Luogo: Inghilterra, metà del 1600 inizio 1700
Narratore: il narratore è l’autore del libro (3° persona onnisciente)
Personaggi più importanti: Isaac Newton, i Clarke, René Descartes, Christian Huygens, Giovanni Keplero, Halley, Lowell, Aristotele, Platone, Galileo Galilei, Cromwell, Carlo I e II, Martin Lutero, Niccolò Copernico, Neil Armstrong.
Antagonisti: Storer, Robert Hooke e gli scienziato della Royal Society (in un primo momento), Leibniz.

(e Johann Bernoulli)
La storia: Newton stava studiando la costruzione dei mulini a vento e nel contempo li stava costruendo in miniatura a casa sua.
Tuttavia non riusciva a trovare un modo per fare sì che il suo criceto azionasse e fermasse la ruota del piccolo mulino. Un giorno andando a scuola, Storer gli sferrò un calcio nello stomaco.

Isaac Newton: biografia breve e pensiero

LE 5 EQUAZIONI CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO: RIASSUNTO DETTAGLIATO

Newton era uno dei peggiori studenti della scuola e preferiva la compagnia dei propri pensieri a quella della gente. Quel giorno dopo la scuola Newton sfidò Storer e vinse, nonostante fosse più piccolo e più debole di lui. Ma la sua fama durò poco. Così il giovane iniziò ad ascoltare le lezioni e in breve tempo divenne capoclasse.
Veni: Hanna Newton era ansiosa: suo marito Isaac Newton era andato ad aiutare Re Carlo I -cacciato da Londra- che aveva dichiarato guerra al Parlamento Inglese da Nottingham. Quella che doveva essere una guerra di potere tra Re e Parlamento era ben presto diventata una guerra tra cielo e terra. Il Re faceva parte del regno del cielo, e per la prima volta nella storia inglese era entrato in conflitto con il Parlamento (che rappresentava la terra) per vedere chi dei due dovesse predominare sull’altro. La battaglia non ebbe né vincitori né vinti, ma ci furono 5000 caduti tra i quali Isaac Newton.

Isaac Newton: riassunto breve

ISAAC NEWTON BIOGRAFIA

Newton nacque il 25 Dicembre, ed essendo figlio di un padre già morto il popolo credeva che sarebbe stato fortunato. Isaac era molto piccolo e nato prematuro e pochi pensavano che sarebbe sopravvissuto. A 2 anni la mamma Hanna decise di sposare il reverendo Smith affidando così Isaac alle cure della nonna. Nel 1649 Newton iniziò la scuola, ma proprio per la sua condizione di orfano il ragazzo si sentiva inferiore agli altri. In quell’anno Cromwell sconfisse Carlo I e Newton si avvicinò agli studi dello zio comprendendo la situazione inglese: gli Anglicani erano guidati dall’arcivescovo di Canterbury mentre i puritani avevano una gerarchia meno organizzata. Newton aderì al primo movimento ed iniziò ad isolarsi dal caos per immedesimarsi nella natura. Scoprì così che l’arcobaleno aveva sempre gli stessi colori, che Venere si muoveva più velocemente di Giove nel cielo notturno e che i bambini giocando a girotondo si inclinavano verso l’esterno.

Approfondisci: Albert Einstein: biografia e scoperte

Nel 1649 la madre di Newton fece ritorno a casa con tre figli, ma non riuscì ad ottenere il perdono dal ragazzo. A dodici anni, Isaac andò a vivere dai Clarke per poter frequentare la scuola superiore molto distante dal suo villaggio. I Clarke invitavano spesso degli intellettuali a casa loro ed avevano una vastissima collezione di libri. Newton era felice, anche perché aveva incontrato René Descartes -Cartesio- autore di una teoria sui colori ricorrenti dell’arcobaleno, Giovanni Keplero che aveva studiato il moto dei corpi celesti e Christian Huygens che aveva analizzato la forza centrifuga. Improvvisamente Hanna richiama Newton alla fattoria perché necessitava di aiuto, così Isaac dovette abbandonare la scuola ma mostrandosi inadatto alla vita rurale poté riprendere gli studi. Nel 1661 Newton fu ammesso al Trinity College.