La devianza e la criminalità in psicologia: riassunto

Appunto inviato da nowandthen
/5

Riassunto sulla devianza e la criminalità in psicologia: devianza e controllo sociale, teorie sulla devianza, tipi di azioni delittuose e gli effetti sociali della devianza (4 pagine formato doc)

LA DEVIANZA E LA CRIMINALITA' IN PSICOLOGIA: RIASSUNTO

La devianza e la criminalità in psicologia.

La devianza. La grande maggioranza delle persone  agisce quasi sempre in conformità alla maggior parte delle norme la vita sociale si svolge secondo un modelloabbastanza regolare.
    Ma le norme sociali talvolta vengono violate.
Per avere un’immagine completa della società bisogna comprendere la devianza dalle norme sociali e la conformità ad esse.
Devianza= comportamento non conforme alle norme sociali
La sociologia della devianza si interessa principalmente delle violazioni che vengono considerate offensive da un consistente numero di persone.
Stigma= marchio dell’ignominia che segrega il deviante da coloro che si considerano ‘’normali’’.

Criminalità e devianza: riassunto


DEVIANZA E CRIMINALITA': RIASSUNTO

La devianza si riferisce al comportamento o alle caratteristiche che violano norme e aspettative sociali importanti e che di conseguenza sono oggetto di valutazione negativa da parte di un grande numero di persone.
1)    la devianza sociale nn va confusa con la rarità statistica (magg.parte della popolazione devia una norma importante la norma viene modificata o cada in desuentudine)
2)    non è possibile dividere  nettamente la società  in buoni e cattivi
3)    la devianza è relativa. Di per sè nessun atto è deviante.

Diventa deviante soltanto quando viene socialmente definito tale e le definizioni variano nel tempo, nello spazio e da un gruppo ad un altro (chi è stato definito deviante dipende da chi dà la definizione e da chi ha il potere di farla osservare).

Tesina sulla devianza e criminalità


TEORIE DELLA DEVIANZA

Devianza e controllo sociale. L’ordine puo esistere soltanto se esiste un efficace sistema di controllo sociale (= un’insieme di mezzi diretti a garantire che normalmente la gente si comporti  nei modi attesi ed approvati).
Il controllo sociale inizia con il processo di socializzazione che garantisce che tutti interiorizzino e seguano le norme della società.
La socializzazione     ha un forte successo gli esseri umani si conformano alle regole anche quando esse sono meschine,superate,contradditorie,ecc..
è imperfetta ed incompleta persone hanno potenzialità diverse, sono esposte a influenze socializzatrici diverse.
Quindi sono necessari altri mezzi di controllo sociale: le sanzioni (= ricompensando chi segue tali norme e punendo chi nn lo fa). Le sanzioni posssono essere:
1.    formali positive o negative
2.    informali positive o negative
il fatto che vengano assegnate sanzioni positive= il controllo sociale funziona efficacemente e le persone soddisfano le aspettative ch egli altri hanno sul loro conto. Il fatto che vengano assegnate sanzioni negative= il controllo sociale nn ha avuto successo e la devianza ha avuto luogo.