L'acqua

Appunto inviato da koalalibero
/5

Note su composizione, sorgenti, acque sotterranee, riserve di acqua, sistemi di distribuzione (8 pagine formato doc)

L'acqua è la sostanza presente sulla Terra in più larga misura, coprendo più del 70% della sua superficie.
Tutti gli esseri viventi sono costituiti per la maggior parte da acqua; ad esempio, il corpo umano è acqua per i suoi due terzi. L'acqua, l'aria, la terra e il fuoco erano considerati dagli antichi filosofi come quattro elementi chimici, gli unici; questo concetto ha continuato ad essere accettato per tutto il Medioevo. Solo nel 1781 Henry Cavendish dimostrò che l'acqua si forma per combustione dell'idrogeno.

Poco tempo più tardi si scoprì che l'acqua poteva essere decomposta per via elettrolitica in due volumi di idrogeno e un volume di ossigeno, ma la formula chimica dell'acqua fu oggetto di controversie fino al 1860, quando fu stabilita da Stanislao Cannizzaro.

L'acqua è un liquido chiaro, incoloro, che appare azzurro quando è osservato attraverso uno spessore superiore a 6 m. La colorazione è dovuta non soltanto a cause fisiche, ma anche ad impurezze presenti in sospensione.
Tenendo conto della sua composizione chimica e del suo peso molecolare, l'acqua presenta un punto di ebollizione (100 °C) e un punto di congelamento (0 °C) insolitamente alti. Questi valori particolari derivano dalla forte attrazione che ciascuna molecola d'acqua esercita sulle altre (v. idrogeno, legame a), di modo che l'energia richiesta per la fusione del solido e per l'ebollizione del liquido è maggiore di quella che potrebbe essere prevista.

L'acqua mostra anche una dipendenza del volume specifico dalla temperatura insolita. Raffreddando dell'acqua tiepida, questa si contrae fino a raggiungere il massimo di densità a 4 °C; per ulteriore raffreddamento la fase liquida aumenta di volume, e questo cresce ancora quando il liquido solidifica formando il ghiaccio. Questo particolare comportamento è dovuto alla formazione di una struttura aperta molto ordinata dovuta ai legami a idrogeno fra le molecole d'acqua.

L'acqua pura ha bassa conducibilità elettrica, ma le impurezze presenti nell'acqua naturale la trasformano in un conduttore relativamente buono. La capacità dell'acqua di agire da solvente per quasi tutte le sostanze, collegata all'elevato valore della sua costante dielettrica (c. 80), deriva dal carattere polare della sua molecola.