Come avviene la respirazione

Appunto inviato da sidela87
/5

Come avviene la respirazione: le funzionalità dell'apparato respiratorio (2 pagine formato doc)

COME AVVIENE LA RESPIRAZIONE

L'apparato respiratorio: funzionalità
In genere la respirazione si divide in tre fasi:
1)    VENTILAZIONE POLMONARE
2)    RESPIRAZIONE ESTERNA
3)    RESPIRAZIONE INTERNA
Noi “abbiamo” circa 20 battiti polmonari al minuto
INSPIRARE: in altre parole l’aria entra
ESPIRARE: in pratica l’aria esce.

Le fasi della respirazione: riassunto di scienze


LA RESPIRAZIONE DIAFRAMMATICA

Perché i gas entrino nei nostri polmoni o in qualsiasi altro posto c’ è bisogno o che vengano spini, o che siano risucchiati.
1) Durante l’ispirazione abbiamo la contrazione d’alcuni muscoli tra i quali ricordiamo: il diaframma (che è sotto i polmoni), ed i muscoli intercostali.

Durante l’inspirazione il diaframma si contrae e quindi la gabbia toracica si abbassa.
Quando i muscoli intercostali si contraggono , la gabbia toracica si espande lateralmente. Queste contrazioni fanno aumentare notevolmente il volume della gabbia toracica. Aumentando il volume di questa all’interno dei polmoni si crea una pressione negativa\risucchio che fanno in modo che l’aria entri dall’esterno: l’aria entra nel polmone per risucchio.
2) Nell’espirazione il diaframma ed i muscoli intercostali si rilassano, quindi si torna nella posizione iniziale della fase della respirazione. Questo comporta un’abbasso del volume della gabbia toracica.

Le fasi della respirazione cellulare: spiegazione


INSPIRAZIONE ED ESPIRAZIONE

L’inspirazione viene anche detta FASE ATTIVA.
L’espirazione è detta anche FASE PASSIVA.
La respirazione esterna è il passaggio dell’ossigeno dall’alveolo al capillare e dell’anidride carbonica in senso inverso, in altre parole dal capillare all’alveolo.
ALVEOLO: è la parte terminale di un polmone, la sua parete e quella del capillare si assomigliano: sono molto sottili.
CAPILLARE: è un vaso estremamente sottile, il lume del vaso ovvero il centro è talmente piccolo che i globuli rossi passano uno per volta. I capillari trasportano il sangue.
Alla fine di un’inspirazione la superficie degli alveoli è coperta da un velo d’acqua e d’aria ossigenata. Il sangue contenuto nei vasi sanguigni ha una concentrazione d’ossigeno minore a quella dell’aria nel sangue perciò passa in lei per diffusione. L’anidride carbonica concentrata nel sangue si diffonde al posto dell’aria presente negli alveoli. Con l’espirazione l’aria arricchita di anidride carbonica e quasi priva di ossigeno viene espulsa. L’intervallo che c’ è tra questi spazi è molto breve, lo spazio tra la superficie interna degli alveoli e quella dei capillari è di soli 0.5 millesimi di millimetro.