Descrizione dei terremoti e vulcani

Appunto inviato da spedro96
/5

Breve descrizione sul fenomeno dei terremoti e sui vulcani. Descrizione di scienze dei terremoti e vulcani con immagini (4 pagine formato doc)

DESCRIZIONE DEI TERREMOTI E VULCANI

Scienze.

I teremoti. Un terremoto, o sisma, è un' improvvisa vibrazione della crosta terrestre prodotta da una brusca liberazione di energia che si propaga in tutte le direzioni (come una sfera) sotto forma di onde. Lo spostamento avviene sia verticalmente che orizzontalmente.
Secondo la loro origine i terremoti possono essere :
Vulcanici: legati alla presenza di un vulcano;
Locali:originati dal franamento o dal crollo di cavità sotterranee;
Tettonici:legati al movimento delle zolle.
Viene chiamato ipocentro  il luogo dove si è verificata la frattura della roccia dove il movimento si propaga attraverso onde, dette onde sismiche, fino alla superficie.
E' detto invece epicentro il luogo della superficie terreste che si trova sopra l'ipocentro ed è la zona più colpita dal terremoto.
Secondo la profondità dell'ipocentro un terremoto è detto :
SUPERIFICIALE: se la profondità dell'ipocentro non  supera i 60 km;
INTERMEDIO: se la profondità dell'ipocentro va da 70 km a 300 km;
PROFONDO: se la profondità dell'ipocentro supera i 300 km.

Descrizione dei terremoti


TERREMOTI VULCANICI E TETTONICI

Storicamente l'uomo ha incessantemente cercato di classificare i vari tipi di terremoti. Quasi tutte le classificazioni si basavano sulla proprietà più evidente la loro intensità.
In Italia la più nota è La scala Mercalli, inventata da Giuseppe Mercalli nel 1897, basata solo sull'entità e sulla quantità dei danni: cioè quando avveniva un terremoto si faceva una stima dei danni e in base a questi si assegnava al terremoto un determinato valore che va da 1 (nessun danno, solo gli strumenti lo avvertono) a 10 (distruzione totale).

Quella di Mercalli è ormai superata da quella che si basa su valori più oggettivi: La scala Richter (inventata da Charles Richter nel 1935).
Questa esprime la magnitudo, grandezza che si riferisce alle massime oscillazioni registrate dagli strumenti sismici in opportune condizioni e da una misura oggettiva dell'energia rilasciata.

Cos'è il terremoto e perchè avvengono i terremoti?


VULCANI E TERREMOTI RIASSUNTO

I vulcani. Per vulcano si intende una qualsiasi spaccatura della crosta terreste dalla quale fuoriesce  il magma sotto forma di lava.
La lava raffreddandosi da origine per sovrapposizione all'edificio vulcanico detto anche cono vulcanico.
In un vulcano si distingue:
SERBATOIO: luogo dove è raccolto il magma
CAMINO : condotto da cui fuoriesce il magma
CRATERE : bocca da cui fuoriesce il magma.
La lava è composta prevalentemente da silicati misti a una notevole quantità di gas e a materiale allo stato solido.
In base alla percentuale di silicati presenti nel magma, si parla di :
LAVA ACIDA contenente più del 60% di silicati di consistenza viscosa che scorre lentamente e da origine ad eruzioni esplosive
LAVA BASICA contenente meno del 50%  di silicati più fluida scorre più velocemente e dà origine a eruzioni esplosive
LAVE NEUTRA contenente dal 50 al 60 % di silicati.