PROTOCOLLO TCP/IP

Appunto inviato da gennygattuso86
/5

Cenni storici, Indirizzi Ipv4, Le sottoreti, L’indirizzamento di una rete, Protocollo IPversion 4, Tecniche di instradamento, Protocollo UDP (11 pagine formato doc)

Untitled Protocollo TCP/IP Cenni storici Nel 1950 nel periodo della guerra fredda il Dipartimento della Difesa americano decise di far realizzare una rete in grado di resistere anche in caso di un conflitto nucleare, in particolare la rete doveva essere: Versatile e flessibile In grado di funzionare con mezzi trasmessivi diversi Senza dover obbligare a modifiche del software esistente all'epoca tutte le comunicazioni militari utilizzavano la rete telefonica basata su un numero limitato di centrali di commutazione, la vulnerabilità di queste comunicazioni era proprio dovuto a questo: il malfunzionamento di poche centrali avrebbe frammentato la rete in molte “isole” separate.
La rete che inizialmente fu chiamata Arpanet, era costituita da nodi di commutazione distribuiti (Imp) e sfruttava la tecnologia digitale a commutazione di pacchetto.
Iniziarono ad interessarsi ad Arpanet vari enti e centri di ricerca universitari, per questo l'Agenzia di Comunicazione Militare decise di scindere Arpanet in due parti: Milnet - destinata al Ministero della Difesa e, Arpanet - a favore delle varie università ed enti. Dopo il 1983, quando il Tcp/Ip divenne il protocollo ufficiale, il numero di computer e utenti collegati ad Arpanet crebbe velocemente diventando una rete globale e facendo connettere sia computer di università che di enti governativi, centri di ricerca, aziende ecc.. Con il passare del tempo diventando una grande rete geografica mondiale, Arpanet prese il nome di Internet e attualmente fornisce servizi di: E-mail - il servizio di posta elettronica (protocollo POP3,SMTP) Login remoto - gli utenti hanno la possibilità in un qualunque punto di Internet di fare login su altri i computer per i quali hanno un account (protocollo TELNET) Trasferimento file - gli utenti possono copiare file da un computer ad un altro indipendentemente dalla distanza che separa questi ultimi (protocollo FTP) News - forum specializzati dove utenti con interessi comuni possono scambiarsi messaggi (protocollo NNTP) WWW (world wide web) - che permette l'utilizzo di ipertesti cioè documenti contenenti testi, immagini, suoni, video e collegamenti ad altri documenti o ipertesti (protocollo HTTP) L'accesso ad Internet ora è ottenuto attraverso società chiamate Isp (Intenet service provider) che danno la possibilità agli utenti residenziali di chiamare attraverso la rete telefonica il loro Pop (point of presence) e consentire attraverso i loro router, dislocati nelle varie città, la connessione alla rete Internet. Per riassumere le caratteristiche di Internet possono essere descritte dalle seguenti proprietà: Rete decentrata. Ogni nodo della rete di telecomunicazione è indipendente dagli altri nodi e una conseguenza importante è che l'interruzione di un nodo non influisce sul funzionamento e sulla comunicazione dei nodi rimasti inattivi Commutazione di pacchetti. I messaggi spediti da un host sono suddivisi in piccole unità chiamate pacchetti che non vengono inviati ins