il satanismo

Appunto inviato da jessics87
/5

Descrizione del fenomeno e altri particolari (1 pagine formato doc)

IL SATANISMO: IL SATANISMO: UN FENOMENO ESTREMO ED INQUIETANTE.
Parlando di satanismo ci si riferisce a persone, gruppi o movimenti che in forma più o meno organizzata praticano l'adorazione e l'evocazione del demonio. Potremmo dire che il satanista cerca il diavolo, il posseduto viene trovato dal diavolo che lo “disturba” a livello fisico, psicologico e spirituale. Quindi, non tutti i satanismi sono “posseduti”, né tutti i “posseduti” sono satanismi, anzi, la vita di molti di molti Santi e Beati presenta episodi reali e documentati in cui il demonio esercita un'azione di “disturbo”. Fra questi possiamo ricordare don Calabria e suor Maria del Gesù Crocifisso.
Nella vita di queste persone ci sono stati veri e propri periodi di possessione diabolica, in cui hanno detto e fatte cose contrarie alla loro fede senza avere alcuna colpa o responsabilità perché era il demonio ad agire, servendosi delle loro membra, mentre la loro anima era comunque rivolta a Dio. Dunque, satanismo e possessione diabolica sono fenomeni estremamente diversi e non necessariamente collegati, anche se, secondo il parere di vari studiosi ed esorcisti, le pratiche occulte come la magia, lo spiritismo e il satanismo possono costituire una buona porta d'entrata per problemi, quali la possessione diabolica. IL SATANISMO IN GENERALE A livello ideologico si possono distinguere due correnti di satanismo; esiste un “satanismo impersonale”, il quale ritiene che satana non è una persona e propone l'affermarsi dell'uomo contro Dio, contro la morale e contro ogni autorità e limite. Il “satanismo personale”, invece, pretende di poter dare all'uomo la felicità attraverso l'adorazione di satana, da qui deriva l'esigenza di un culto che si esprime attraverso sacrifici e soprattutto con la “messa nera”, che è fondamentalmente una parodia blasfema della Messa Cattolica. Spasso comunque i riti del satanismo personale possono essere gli stessi di quello impersonale, è però il significato attribuito ad essere diverso. Per i satanismi occultisti, la liturgia del culto rappresenta una vera adorazione a satana, mentre per quelli razionalisti è semplicemente una metodologia ricca di simboli, che ha lo scopo di liberare i praticanti da quelle che vengono qualificate come “superstizioni religiose”. IL SATANISMO DEI BAMBINI DI SATANA Dopo aver cercato di dare uno sguardo generale al fenomeno del satanismo, cerchiamo ora di esaminare da vicino la realtà di un gruppo satanico, soffermandoci proprio sui bambini di satana. Innanzitutto occorre dire che la denominazione completa è quella di “bambini di satana luciferiani”; essi rappresentano probabilmente il gruppo più grande del satanismo pubblico italiano. Il loro fondatore è lo stesso presidente Marco Dimitri, che è nato nel 1963. Inizialmente i riti si svolgevano in luoghi isolati, in seguito il gruppo che si costruisce intorno a Dimitri si raduna i