Post impressionismo e van gogh

Appunto inviato da callu85
/5

riassunto sul post impressionismo e formazione di van gogh (1 pagine formato doc)

Storia dell'arte riassunto post-impressionismo Storia dell'arte riassunto post-impressionismo.

Intorno agli anni 60, muta la situazione generale in campo artistico. Gli artisti iniziano a produrre cose diverse. Nel 1863 c'è l'apertura del salon de refusèè, dove il primo artista che viene notato è Manet. “colazione sull'erba” viene definita un'opera scandalosa, sia per la pittura usata che per il contenuto. Vi è uno schiarimento della tavolozza dove per dare luce viene usato il colore chiaro,la luce, è cio che cambia. Nel 1874 vi è la prima mostra impressionista e l'ultima avviene nel 1883.
Con la luce gli impressionisti vogliono rappresentare la realtà. Col 1883 vi sono una serie di cambiamenti primo tra tutti è l'inconsistenza dell'immagine,rappresentata in quel modo sembra non avere né un peso né una forma. È questa la critica che fa Degas sulla pittura. Cezanne affronta questo punto con “forma e colore” dove l'immagine supera l'istante. Gauguin si concentra invece sul simbolismo sfociando così in un istante d'arte molto particolare, poiché lui parte dal simbolismo per arrivare ed avvicinarsi alla realtà.- Decadentismo. VAN GOGH Pittore straordinario e viene considerato uno dei miti moderni in campo della storia dell'arte. Oltre a ciò le sue opere raggiungono delle quotazioni economiche tra le più alte nel mercato della storia dell'arte. Nasce in olanda nel 1853 pochi anni dopo sarà la volta di suo fratello Theo (1857). Vive in una famiglia a cui sarà sempre legato poiché era un riferimento, ma avrà un rapporto speciale col fratello con il quale avrà un rapporto epistolare. Nel 1869 lascia il suo paese d'origine, per andare all'aya lavorando come impiegato in una galleria d'arte da li si sposta verso Parigi, Bruxelles e Londra.una volta licenziato nel 1876 si dedicherà anima e corpo allo studio della bibbia con un fervore quasi maniacale.si esalta a tal punto in questo suo studio che nel 1878, dopo aver ottenuto il consenso del padre, si trasferisce in Belgio, a Borinage, dove diventa un predicatore laico (figura della chiesa), frequentando miniere di carbone (era un bacino minerario). È li che viene studiata la figura dello “sfruttato per eccellenza”, il minatore iniziandolo a dipingere con un'interesse speciale per Millet. Nel 1880 ha inizio il suo periodo di crisi, poiché i minatori indicono il loro primo sciopero per migliorare le loro vite. Ed è in questa occasione che van Gogh viene ritrovato nudo e delirante sul pavimento dopo aver venduto tutti i suoi beni. La crisi è dovuta al fatto che provava pena per i . Dopo un anno passato con la famiglia nella propria casa, torna a dedicarsi alla pittura e conosce una prostituta di cui si innamora follemente. Il suo scopo della vita è la redenzione della donna, che,però, non ne vuole sapere e se ne va lasciandolo da solo. È qui che completa la cosiddetta “fase olandese” con un dipinto di molto successo datato 1886 “i mangiatori di patate&rdqu