Arte gotica: riassunto

Appunto inviato da kiaspizzi
/5

Descrizione delle caratteristiche principali delle chiese in stile gotico: Saint Denis, Notre Dame, Reims, Saint Chapelle, Fossanova e San Francesco d'Assisi (5 pagine formato doc)

ARTE GOTICA: RIASSUNTO

Storia dell'arte.
Il gotico.

L’architettura gotica è ricca di simboli.
In comune con il romanico troviamo la pianta longitudinale, 3 o 5 navate ed il transetto con qualche modifica.
Gli archi a tutto sesto, verranno sostituiti da degli archi originali a sesto acuto, che è più stretto, avvicina i pilastri tra loro e si eleva in altezza.
Troveremo delle volte a crociera poggianti su quattro pilastri.
Le campate gotiche sono rettangolari.
I pilastri saranno a fascio.
Le volte a crociera saranno percorse da dei costoloni.
Il gotico ha il suo inizio nel 1140 circa, in alcune zone della Francia; per essere più precisi nella zona di Parigi chiamata Ilè de France.
Come detto prima l’arco acuto verrà in sostituzione dell’arco a tutto sesto. A questo ci sono due conseguenze che riguardano le pareti dell’insieme architettonico.

Il gotico nell'arte e nella letteratura: tesina maturità

ARTE GOTICA: CARATTERISTICHE

1.

le pareti si assotigliano percui più lunghe
2. le pareti possono essere forate, poiché da questo momento non hanno più funzione portante.
C. Romanica: più cupa e molto buia
C. Gotica: inondata di luce
Grande sviluppo delle vetrate colorate ossia con dei pezzi di vetro colorati si cominciano a costruire figure che hanno funzione di insegnamento e ornamento. Quindi nelle chiese gotiche al posto di mosaici e affreschi troveremo queste grandi vetrate.
Troveremo un nuovo elemento architettonico chiamato arco rampante che ha la stessa funzione del contrafforte (che nella cattedrale romanica contrastava le spinte sulla parete perimetrale). Ed è un semi arco distante dalla parete quanto basta per le spinte.

Stile gotico in Italia e in Europa: riassunto

ARTE GOTICA IN ITALIA

CHIESE IMPORTANTI:
* Saint Denis: la prima ad adottare alcuni elementi che poi diverranno caratterizzanti dell’arte gotica.
Prima chiesa gotica. Prima metà XII secolo.
Era una chiesa già esistente ela prima parte che fu ristrutturata fu la zona del coro. In cui adottano l’arco a sesto acuto, pilastri con funzione portante e assottigliamento delle masse murarie.
Abside: semicerchio che si complica con doppo deambulatorio (ambiente di passaggio posto lateralmente ad uno o più locali di un edificio; in particolare nelle chiese il prolungamento delle navate laterali che fiancheggia, oltre il transetto, lo sviluppo del coro, e sul cui lato esterno generalmente si aprono una serie di cappelle radiali). Ad esempio se c’è un’altare o una reliquia si passa per il deambulatorio per vedere o rendere omaggio.
È separato tramite colonne e pilastri.
È divisa in campate con volte a crociera.
Termina con una forma composta da tante specie di petali.
La sua pianta è molto complessa.
La zona del coro è la prima ad adottare caratteristiche gotiche.
Le caratteristiche presenti sono: l’innalzamento di tutta la struttura, i pilastri a fascio, i costoloni e l’ingrandimento delle finestre.
Le campate sono rettangolari. Campate (= ognuno degli spazi in cui è divisa la navata di una chiesa dall’incontro degli archi longitudinali e traversi).
L’abate Suger è colui che ha fatto queste ristrutturazioni anzi ha dato ordine di farle, e su ciò ha fatto molti scritti. La chiesa dopo un paio d’anni, fu poi ricostruita tutta sullo stile gotico.