Arte etrusca: riassunto

Appunto inviato da giulish1
/5

Le mura, le porte e l'arco dell'arte etrusca: riassunto (6 pagine formato doc)

ARTE ETRUSCA: RIASSUNTO

Le mura, le porte, l'arco: l'arte etrusca.

Le citta' etrusche sono generalmente circondate da mura che., tra il VI e il IV sec aC, assumono le dimensioni ciclopiche. realizzato a secco con elementi monolitici, esse costituiscono, assieme ad alcune tombe e al basamento dei templi,gli unici esempi di architettura etrusca in pietra. molto diffusi sono la pietra calcarea e soprattutto il tufo mentre ancora l'uso del marmo e' ancora sconosciuto.
per erigere le proprie mura gli etruschi sagomano le pietre a forma di parallellepipedo.
ognuno di questi elementi viene quindi posto in opera a filari ISODOMI (= lo stesso), cioe' utilizzando blocchi  della stessa altezza e di uguale spessore disposti in modo tale che la giuntura tra gli elementi di ciascun filare corrisponda circa al centro del blocco del filare sottostante e di quello soprastante.
tale tecnica ripresa e perfezionata anche dai romani che la definiranno OPUS QUADRATUM.

Etruschi: riassunto

ARTE ETRUSCA: PITTURA SCULTURA ARCHITETTURA

L'ingresso alle citta' etrusche avviene per mezzo di porte aperte nelle mura di cinta. inizialmente architravate , a partire dal IV sec aC. tali porte assumono anche caratteristiche monumentali, in quanto vengono realizzate con strutture ad arco semicircolare. quella dell'arco, del resto e' una tecnica costruttiva che, anche se nota agli stessi greci, non fu da loro quasi mai applicata e solo i romani,in seguito, ne faranno ampio e generalizzato uso. la PORTA MARZIA di perugia (meta' del III sec aC), l'ARCO ETRUSCO (o di augusto), sempre a perugia( seconda meta' III sec aC), la PORTA DELL'ARCO DI VOLTERRA (III-II sec aC) costituiscono quattro esempi significativi di arco etrusco. in particolare la porta di volterra, che meno delle altre ha risentito delle aggiunte romane e dei forti rimaneggiamenti successivi, conserva ancor oggi la grandiosa imponenza di un tempo. la porta, realizzata in giganteschi blocchi di tufo sovrapposti a secco, si inserisce nella preesistente cinta muraria in PANCHINA, una caratteristica pietra calcarea del luogo.

Caratteristiche principali dell'arte etrusca

SCULTURA ETRUSCA: RIASSUNTO

Vitruvio nel DE ARCHITETTURA descrive la forma, le proporzioni e molti particolari costruttivi del tempio etrusco. sulla base di quello greco, esso ha la pianta rettangolare ma e' spesso collocato su un alto PODIO in muratura, accessibile non piu' tramite un crepidoma perimetrale, ma attraverso un'unica, ripida scalinata frontale, che ne individua immediatamente l'entrata rivolta a oriente. l'area del tempio e' divisa in 2 zone: una posteriore,coperta, solitamente composta da tre celle uguali (o una cella centrale e 2 celle laterali minori) e una anteriore, porticata avente funzione di pronao. le celle, ognuna dedicata a una diversa divinita', sono accessibili dal pronao mediante un unico ingresso ciascuna e al loro interno vengono poste le statue degli dei. il tempio, del resto, non e' mai considerato come la dimora terrena del dio, piuttosto come un luogo a lui consacrato ove recarsi per pregare.

Architettura etrusca: riassunto