L'arte a Venezia: riassunto

Appunto inviato da eleonora84
/5

Riassunto sull'arte a Venezia: descrizione dello sviluppo artistico della città di Venezia, dalle sue origini alla fine del sec. XVIII (58 pagine formato doc)

L'ARTE A VENEZIA: RIASSUNTO

Mille anni di arte a Venezia. Le origini.

La città.
-    La città aveva fin dall’inizio affrontato delle difficoltà naturali che mano a mano aveva vinto, il suo sviluppo urbanistico dipendeva dall’ambiente naturale che costituiva la sua difesa e il suo problema di sopravvivenza: il mare:
La laguna comunicava attraverso le bocche di porto con il Mare Adriatico, doveva però difendersi dai numerosi fiumi che provocavano l’insabbiamento e il conseguente interramento dei canali della laguna, rendendoli insalubri: Infine il fenomeno della subsidenza che faceva sprofondare il territorio ed esponeva le zone edificate  all’allagamento delle maree. Alla subsidenza va aggiunto l’innalzamento del livello marino dovuto allo scioglimento dei ghiacciai.

Tesina sulla storia di Venezia


VENEZIA: DESCRIZIONE BREVE

-    537: lettera di Cassiodoro ai tribuni marittimi, palude ben protetta una città sicura
-    Origine territoriale dei Veneti antichi, dall’Illiria, dalla Paflagonia,
-    I veneti si stabilirono nelle lagune in epoche precristiane, trovando nella distesa delle acque una valida difesa contro le scorrerie dei barbari
-    421 furono rase al suolo da Attila Aquileia ed Oderzo, egli giunse fino alle spiagge d'Altino
-    Il SALE costituì una delle risorse principali dell’economia veneziana alle origini: era l’elemento fondamentale per l’alimentazione e la conservazione dei viveri
-    I primi insediamenti su un arcipelago d'isole collegate fra di loro si appoggiarono su un sistema viario fatto di canali acquei.
-    Non esistono documenti iconografici di questa Venezia primitiva
-    La disposizione urbanistica della città alle sue origini fu rilevata da una pianta di Fra Paolino conservata alla Biblioteca Marciana del 1323.

La topografia da lui disegnata corrisponde ad una forma urbis non posteriore al 1000.

Riassunto sulla Repubblica di Venezia: storia


VENEZIA: DESCRIZIONE CITTA'

La città si colloca tra il mare e la terraferma e il lido la mette in comunicazione con il mare, mediante le bocche di porto. E' importante notare che la bocca di porto di San Nicolò individua la foce di un fiume che discende dalla terraferma, forse uno dei tanti rami del Sile o del Brenta che in antichità sfociava in laguna. Quel corso d’acqua più profondo scende serpeggiando verso il mare disegnando una grande S che diviene spina portante di un aggregato d'isolotti, Le sponde del fiume sono subito arginate: il futuro Canal Grande. E' la che le grosse navi tonde dei mercanti capaci di supere una stazza di 100-200 tonnellate approderà alle case magazzino: i FONTEGHI.
-    La popolazione di Venezia è fatta di marinai, salinai, pescatori, agricoltori, mercanti
-    Matrice artistica di Venezia sarà RAVENNA, nei primi secoli la fonte principale alla quale s'ispireranno i primi artisti della laguna.
-    Ravenna è il vero focolare dell’arte tardoromana nel Nord dell’Italia. Aperta verso il mare accoglie i primi influssi bizantini specie al tempo di Giustiniano Ma è nel periodo successivo, quell'esarcale, dei governatori bizantini, gli esarchi, che Ravenna sviluppa nelle chiese e nella pittura a mosaico quei modelli che saranno lungamente imitati dai primi veneziani.