La mesopotamia

Appunto inviato da barbaralomasto
/5

Storia delle varie civiltà della mesopotamia (3 pagine formato doc)

LA MESOPOTAMIA
La culla di molte civiltà antiche fu la Mesopotamia, fascia di terra compresa tra il Tigri e l’Eufrate, <<la terra fra i due fiumi>>, cioè l’attuale Iraq.
Questa regione è stata occupata da diverse popolazioni in contrasto tra di loro che si sono combattute con alterne vicende e si sono organizzate in diverse città-stato. Geograficamente la Mesopotamia costituisce l’estremità orientale della cosiddetta ‘’mezzaluna fertile’’. Da sempre la fertilità del terreno, il clima favorevole e la facilità degli scambi commerciali hanno indotto un precoce sviluppo dell’agricoltura e un incremento demografico. 


Verso le metà del IV millennio si formò la città e con essa la nascita della civiltà e della scrittura, prima pittografica e poi cuneiforme.
Le opere d’arte esaltavano la ricchezza, l’autorità, la cultura e il valore personale di chi l’aveva ordinata, perciò non c’era spazio per la sensibilità dell’artista e l’arte aveva il compito di visualizzare i diversi livelli della gerarchia sociale. 


I SUMERI
I primi a lasciare la propria impronta nella regione mesopotamica furono i sumeri, che si identificavano nelle iscrizioni cuneiformi ‘’testa nere’’. Si stanziarono presso le foci del Tigri e dell’Eufrate intorno al 3500 a.C. . Si deve a loro l’invenzione della scrittura e importanti componenti della civiltà mesopotamica: la mitologia, l’arte e le conoscenze astronomiche. Dopo un breve periodo di decadenza, i sumeri ripresero il controllo della regione, dando inizio al regno neosumerico.