Risorgimento: riassunto di storia

Appunto inviato da lorenzonatoli97
/5

Descrizione del periodo della storia d'Italia durante il quale la nazione italiana raggiunse l'unità nazionale. Riassunto sul Risorgimento italiano (3 pagine formato doc)

RISORGIMENTO: RIASSUNTO DI STORIA

Il Risorgimento.

Il Risorgimento fu il periodo della storia d'Italia durante il quale la nazione italiana raggiunse l’ unità nazionale. Le idee liberali di questo periodo derivano dalle speranze suscitate dall'Illuminismo e i valori della Rivoluzione francese, portati in Italia da Napoleone. I soggetti più importanti di questo periodo furono molti tra cui: Giuseppe Mazzini, figura eminente del movimento liberale repubblicano italiano ed europeo; Mazzini fondò un movimento politico La Giovine Italia che ebbe molto successo fra i giovani; purtroppo i moti scatenati da Mazzini vennero repressi e La Giovine Italia cessò di esistere.
Seguendo l’ esempio di Mazzini, i fratelli Bandiera, iscritti alla Giovine Italia, vollero salvare il popolo calabrese dai Borboni, purtroppo vennero scambiati per briganti e fucilati dalla popolazione. Alcuni moderati, tra cui Cesare Balbo volevano, come capo della confederazione Carlo Alberto, re del Piemonte nel 1831.

Risorgimento: riassunto dettagliato

RISORGIMENTO: PERIODO STORICO

Vincenzo Gioberti, invece, voleva a capo della confederazione il papa; questo progetto ebbe successo fra i neoguelfi ovvero cattolici con tendenze liberali. Durante il Risorgimento si nota un periodo quasi esclusivamente “dedicato” alle rivoluzioni; infatti nel 1848 in Francia si riuscì ad ottenere, il 25 febbraio, una seconda repubblica perché Luigi Filippo ebbe paura e, fuggendo, rinunciò al trono. Si ebbero rivoluzioni in Germania, in Prussia ed a Vienna; tutto questo fu dovuto dalla dimissione del cancelliere Metternich facendo si che venga proclamata una costituzione. Nel momento in cui le storie delle ribellioni nei vari paesi raggiunsero l’ Italia Venezia insorse e riuscì ad ottenere una repubblica. Un giorno dopo l’ insurrezione di Venezia, il popolo milanese eresse delle barricate intorno alla città per cinque giorni, e combatté contro le truppe austriache di Radetzky, il 22 marzo gli Austriaci dovettero abbandonare la città.

Risorgimento italiano: tesina di storia

RISORGIMENTO: RIASSUNTO

La prima guerra di indipendenza ebbe esito negativo per l’ Italia  dato che Carlo Alberto aspetto troppo ad attaccare l’Austria e così venne sconfitto. Dopo la sconfitta di Carlo Alberto l’ Austria iniziò a riconquistare tutte le regioni lombarde che si erano ribellate; nel maggio del 1849 un esercito austriaco conquistò la Toscana dove tornò a governare il granduca Leopoldo. Ferdinando II riconquistò la Sicilia che si era proclamata indipendente da Napoli. Nel 1851, in Francia, Napoleone III divenne il nuovo imperatore. Camillo Benso Conte di Cavour aveva profondamente aiutato il Piemonte chiese aiuto a Napoleone III, facendolo alleare con i piemontesi durante la seconda guerra di indipendenza che si concluse con l’ annessione della Lombardia al Piemonte e l’ unione della Toscana, l’Emilia e la Romagna al Regno di Sardegna nel 1860.  

Storia del Risorgimento italiano: riassunto

RISORGIMENTO ITALIANO: STORIA

Lo stesso anno Garibaldi, patriota che aveva già combattuto per la liberazione dell’America Latina, decise di liberare il regno delle Due Sicilie per mezzo di un insurrezione:Durante la notte del 5 maggio esso, con altri mille uomini in camicia rossa, salpò per il sud Italia, Garibaldi combatteva in nome di Vittorio Emanuele perché , lui, voleva una monarchia il cui comando appartenesse ai Savoia. La battaglia decisiva per la liberazione venne combattuta a Milazzo dove l’ esercito dei Borboni fu nuovamente sconfitto e abbandonò l’ isola; in neanche un mese Garibaldi prese il dominio di tutta l’ isola; dopo aver consegnato le terre conquistate Garibaldi rinunciò a qualsiasi tipo di governo su esse. IL 17 MARZO 1861 VITTORIO EMANUELE II DIVENTA RE D’ ITALIA.