Riassunto sui Fenici

Appunto inviato da fra0599
/5

riassunto sui fenici: governo, territorio, economia e tecnologie (2 pagine formato doc)

Riassunto sui Fenici - Capitolo 1: I Fenici
Il territorio - I Fenici (dal greco “phoinikes”: rossi) erano un popolo semita che risiedeva in una striscia di terra stretta tra le montagne e il mare, corrispondente grosso modo ai Libano attuale. 
Erano organizzati in città indipendenti l’una dall'altra che, fin dal III millennio a.C, avevano
sviluppato una florida attività commerciale con il vicino Egitto.
Il territorio è stato molto importante per la formazione della loro storia: è una striscia di terra larga tra i 12 e 50 km stretta dalle montagne ad Est e ad Ovest dal mare.

A volte i monti terminavano in promontori rompendo la continuità del territorio e per conseguenza i collegamenti terrestri divenivano più difficili.
Le montagne erano ricche di foreste che fornivano abbondante legname, anche pregiato come il cedro, utilizzato per la costruzione di navi che favorirono l’attività con qui questo popolo è passato alla storia: il commercio.
Il commercio marittimo e le colonie

Le città fenicie possedevano ciascuna una propria autonomia e venivano governate da un re e da un consiglio di mercanti a volte poteva capitare che il potere del re veniva sostituito con quello di un magistrato (“suffetti”) che duravano in carica un anno.
                                      
Le più importanti città, come Biblo, Sidone, Tiro, Ugarit e Berito (l'attuale Beirut) diedero vita a un'attività commerciale che si estendeva dal Mar Rosso all'Oceano Indiano, dal Mediterraneo all'Atlantico.
I fenici possedevano una straordinaria attività artigianale, producevano: tessuti di lana dipinti con la porpora, placche d’avorio, oggetti di vetro trasparente e infine gioielli.

.