Umanesimo: riassunto di storia

Appunto inviato da paul11875
/5

Umanesimo: la riscoperta dei classici e la centralità dell'uomo, il rifiorimento dell'arte, l'invenzione della stampa e la diffusione del libro, i viaggi e le esplorazioni, dalla circumnavigazione dell'Africa al dominio commerciale portoghese e l'impresa di Cristoforo Colombo. Riassunto di storia moderna sull'Umanesimo (6 pagine formato doc)

UMANESIMO: RIASSUNTO DI STORIA

La riscoperta dei classici e centralità dell'uomo - L'antropocentrismo:fiducia nell'individuo e nelle capacità creative
L'umanesimo è un movimento culturale del XV secolo derivante dagli studi letterali che concorrono alla crescita spirituale date a dalla civiltà classica e dagli studi di autori greci e latini.
Nel medioevo si aveva paura della chiesa, e soprattutto nella volontà divina, invece nell'umanesimo l'uomo come una fonte di intelletto, con molte capacità e soprattutto del genio creativo.
Gli umanisti tenevano confinavano la presenza di dio nel mondo ultraterreno; e conferivano agli uomini il compito di costruire un mondo migliore.
 

Umanesimo: riassunto di letteratura italiana

UMANESIMO STORIA

Il rinnovamento della scienza e della cultura - Come detto prima gli umanisti si basavano sulla sulla vita terrena, e sugli aspetti materiali che sulla mentalità religiosa; essi promossero la scienza autonoma basata sull'esperienza, e sull'osservazione.
Quindi la religione si stava separando dalla vita quotidiana. Col passare del tempo ci fu pure la nascita di nuove scuole che stimolavano la ricerca razionale e l'analisi critica; da cui nacquero poi molti intellettuali che si occuparono attivamente della vita politica e civile del tempo.

Il classicismo e il recupero degli autori greci e latini - Nel XV secolo con l'umanesimo si ebbe il classicismo, cioè la riscoperta dei testi latini e greci che nel medioevo non non gli si diede molta attenzione, perché era considerate più importanti le vicende sulla vita dei santi. Si cercò grazie sopratutto a Petrarca e Boccaccio di cercare nelle biblioteche di tutta Europa i testi di antichi autori.
Uguagliare le opere architettoniche fu lo scopo di molti artisti del 1400 tra cui Donatello con la cupola di Santa Maria del Fiore.

Umanesimo: storia

UMANESIMO RINASCIMENTO

Il naturalismo: la ragione umana indaga i segreti dell'universo - Dal umanesimo nacque il naturalismo, cioè, interesse per la natura, cioè l'indagine collegata ai mille modi dell'esistenza umana.
Leonardo da vinci trasse le sue conoscenze dall'osservazione diretta, esso può essere considerato il primo scienziato moderno perché fu il primo a ricorrere all'esperimento per verificare le sue tesi.
Si diffusero così l'astrologia la magia e l'alchimia cioè le antenate delle scienze vere e proprie.

La pittura e la prospettiva - Per gli umanisti la natura fu percepita come un simbolo di ordine,armonia, e bellezza.
Il classicismo e il naturalismo si fondono con l'arte rinascimentale, che si ispira alla matematica e alla geometria; nasce così la profondità, la proporzione e la visione spaziale.

Il mecenatismo - La tendenza di offrire ad artisti alloggio e protezione in cambio di gloria era molto usata nel tempo, soprattutto da Lorenzo il Magnifico, Federico da Montefeltro e anche da molti papi, come Niccolò V, Pio II.