Medioevo ellenico, riassunto

Appunto inviato da sedia90
/5

descrizione del periodo buio della Grecia antica, il Medioevo ellenico (4 pagine formato doc)

MEDIOEVO ELLENICO RIASSUNTO

Il periodo che va dal 1200 all'800 a.C.

circa prende il nome di Medioevo ellenico; è in quest'epoca che intervennero numerosi cambiamenti nella civiltà greco, come l'introduzione dell'uso del ferro Il Medioevo ellenico (XII - IX sec. A.C.) Intorno al 1200 a.C. in Grecia giunsero i Dori, un gruppo di Indoeuropei che si stanziarono nelle regioni più a nord. Essi erano culturalmente più arretrati delle popolazioni greche, infatti erano guerrieri che vivevano di rapine, di caccia e di pastorizia, ma conoscevano già l'uso del ferro. Questa invasione determinò un vasto movimento migratorio di Greci che, abbandonate le proprie terre, si trasferirono sulle coste dell'Asia Minore, dove fondarono città con usi, lingua e costumi greci (prima colonizzazione).


Riassunto del Medioevo Ellenico


MEDIOEVO ELLENICO RIASSUNTO BREVE

Cominciò allora quel lungo periodo di tempo, i secoli bui della storia greca, di cui ben poco conosciamo, che fu detto medioevo ellenico. Durante questa epoca l'organizzazione statale micenea si frantumò e le condizioni di vita peggiorarono. Molte regioni si spopolarono, i commerci diminuirono, la popolazione, ridotta in povertà, tornò alla coltivazione dei campi e all'allevamento del bestiame, l'arte inaridì la sua creatività e forse si perse anche l'uso della scrittura. L'età buia, tuttavia, fu non solo un'epoca di decadenza; a poco a poco la Grecia si riprese economicamente, uscì dal vuoto provocato dal crollo della civiltà micenea e costruì una società nuova. Nuova per la Grecia stessa, ma nuova anche per l'umanità intera.
Il dominio del re si indebolì a vantaggio dei nobili, i grandi proprietari terrieri che, in grado di procurarsi le armi più costose conquistarono un primato economico, militare e politico e, gradatamente, determinarono la scomparsa della monarchia e la nascita dell'aristocrazia (potere dei nobili).

Medioevo e l'età arcaica: riassunto


MEDIOEVO ELLENICO SINTESI: LA NASCITA DELLA POLIS

Il re miceneo, come i faraoni egiziani e i re mesopotamici, aveva goduto di enormi privilegi: il suo palazzo si identificava con lo Stato, con l'economia, con la religione e il suo potere quasi assoluto non era mai stato messo in discussione dall'aristocrazia guerriera che lo circondava. Dall'invasione dorica invece la figura del re uscì fortemente ridimensionata: l'eliminazione fisica di molti sovrani micenei e l'abbattimento delle basi stesse del loro potere, fece emergere infatti, in modo sempre più prepotente, il ruolo dell'aristocrazia, composta sia dalla nobiltà dorica che da quella micenea, ormai amalgamatesi. Ovunque il re, che ora veniva chiamato basiléus, rimase in carica ancora per un certo periodo, ma solo come un primo tra gli uguali che governava sotto lo stretto controllo degli altri aristocratici.