Prima guerra mondiale: riassunto breve delle cause e conseguenze

Appunto inviato da fede87
/5

riassunto delle cause, svolgimento e conseguenze della Prima guerra mondiale (4 pagine formato doc)

PRIMA GUERRA MONDIALE: RIASSUNTO BREVE DELLE CAUSE E CONSEGUENZE

Le cause:
L’assassinio dell’Arciduca Francesco Ferdinando è sempre stato definito come la causa del primo conflitto mondiale, nonostante questo evento fosse solo un pretesto, la goccia che fece traboccare il vaso.
Infatti, all’inizio del ventesimo secolo, la situazione in Europa era molto agitata.
In GERMANIA, quando, nel 1890, il Kaiser Guglielmo II° , insoddisfatto della prudenza dimostrata dal suo cancelliere Bismark, nominato capo del governo nel 1862, lo aveva licenziato, aveva cominciato a circondarsi di uomini più simili a lui e che concordavano con le linee principali della sua politica:
- la prima si basava sul suo desiderio di unire tutte quelle persone di lingua e tradizioni tedesche che vivevano fuori dai confini della Germania, e per contenerle voleva ingrandirsi annettendo a sé alcuni territori vicini costituendo una Grande Germania.

Da Giolitti alla Prima guerra mondiale: riassunto


PRIMA GUERRA MONDIALE RIASSUNTO

Questa sua idea era anche chiamata pangermanesimo (dal greco pan, “tutto”).

Questo progetto impensierì soprattutto la Francia, che da sempre temeva la Germania e la sua potenza;
- la seconda era l’aspirazione a diventare la più grande potenza coloniale del mondo.
Così le industrie tedesche costruirono una flotta gigantesca che mise in allarme la Gran Bretagna.
La politica del Kaiser ebbe come effetto la divisione dell’Europa in due blocchi: da una parte la Triplice Alleanza, formatasi nel 1882 e costituita da Germania, Austria ed Italia, e dell’altra la Triplice Intesa nata più tardi fra Gran Bretagna, Francia e Russia.
Queste due alleanze si costituirono solo in maniera difensiva, quindi una nazione avrebbe dato il suo aiuto ad un’altra solo se questa fosse stata in pericolo o se fosse stata attaccata.

Giolitti e la Prima guerra mondiale: riassunto


PRIMA GUERRA MONDIALE ITALIA

Per quando riguarda l’ITALIA, essa viveva in una situazione piuttosto ambigua, infatti era legata all’Austria dalla Triplice Alleanza, ma l’Austria possedeva due città dalla lingua e tradizioni italiana, Trento e Trieste, le cosiddette terre “irridente”. Così nacque il movimento irredentista, alla quale aderì il poeta e scrittore Gabriele D’Annunzio, voleva sciogliersi dall’alleanza con l’Austria, dichiarandogli guerra e liberare le due città con le armi.
Ma comunque gli irredentisti erano relativamente pochi e finché fu al governo il liberale Giovanni Giolitti si cercò sempre di risolvere il problema con la diplomazia. Nel 1914, però, Giolitti fu sostituito da Antonio Salandra che si mostrò subito favorevole ad un intervento armato.

Riassunto su Giolitti e Prima guerra mondiale


CAUSE PRIMA GUERRA MONDIALE

Un’altra zona che metteva in pericolo la pace europea era la zona balcanica (quella attraversata dalla catena dei Balcani), che da poco si era liberata dalla dominazione turca. Ora esistevano una serie di stati e staterelli che erano comandati amministrativamente dall’Impero Asburgico. Fra questi emergeva la SERBIA, un paese slavo, che odiava l’Austria, molto legata alla Russia e che voleva unire sotto di sé tutti i paesi balcanici.