Seconda guerra mondiale: riassunto dettagliato

Appunto inviato da shejla77
/5

Dalla seconda guerra mondiale alla guerra fredda: cause ed eventi del conflitto. Riassunto dettagliato della Seconda Guerra mondiale (5 pagine formato doc)

SECONDA GUERRA MONDIALE: RIASSUNTO DETTAGLIATO

Dalla seconda guerra mondiale alla guerra fredda.

La guerra: cause e andamenti del conflitto.
Le radici della Seconda guerra mondiale sono da ricercare nella situazione creatasi all’indomani della Prima guerra mondiale:
1.    l’assetto geopolitico mondiale costituito a Versailles (1919) si rivelò assai fragile;
2.    il contrasto franco-tedesco causato dalla perdita della Germania di Alsazia e Lorena nella I guerra mondiale e gli attriti per il bacino carbonifero della Saar e della Ruhr;
3.    contrasto anglo-tedesco per il primato politico ed economico in Europa;
4.    contrasto Cina-Giappone per l’espansione del Giappone in Cina;
5.    contrasto Anglo-italiano per l’espansione coloniale Italiana in africa;
6.    avvicinamento  italo-tedesco con l’Asse Roma-Berlino del 1936 e Patto d’Acciaio nel 1939;
7.    la brutale aggressione del programma pangermanistico, poiché la Germania vuole espandersi in virtù dello Spazio Vitale;
8.    Ritiro della Germania dalla Società delle Nazioni e fallimento proprio di questa società;
9.    con la crisi del 1929 le tensioni tra potenze si aggravarono e si avviarono politiche di chiusura economica;
10.    ideologia e pratica politica del fascismo e del razzismo, basate sul culto della violenza;
11.    causa occasionale della Seconda guerra mondiale fu la questione di Danzica e l’aggressione alla Polonia.

Riassunto della Seconda guerra mondiale

SECONDA GUERRA MONDIALE: RIASSUNTO SEMPLICE: L'INSTABILITA' DI VERSAILLES 1919

L’assetto geopolitico mondiale deciso a Versailles si rivelò inadeguato: l’instabilità si aggravò con la crisi economica del 1929, che spinse molti paesi all’autoritarismo (Italia-Germania-Spagna) e all’espansionismo. Solo Francia e Inghilterra mantennero le loro democrazie derivanti da lunghe tradizioni.
Il Giappone.

Uscì dalla Prima Guerra rafforzato industrialmente e territorialmente. Entrò in crisi dopo il 1929: i gruppi industriali, alleati con le gerarchie militari (Germania-Italia), impressero al Giappone un orientamento di tipo espansionistico, infatti invase la Cina Settentrionale nel 1937.
La Cina. Nel 1926 scoppia una guerra civile fra il partito nazionale del popolo e i comunisti di Zedong. Questa guerra fu interrotta dalla comune necessità di fronteggiare il Giappone.

Seconda guerra mondiale: riassunto dei diversi aspetti del conflitto

SECONDA GUERRA MONDIALE: RIASSUNTO BREVE

Riarmo ed espansionismo della Germania - L’Asse Roma-Berlino 1936
Al potere dal 1933, Hitler voleva attuare una politica di potenza alla conquista dello spazio vitale;
- nel 1933 la Germania usci dalla Società delle Nazioni;
- dal 1935 Hitler diede inizio al riarmo, e in violazione dei Patti di Versailles inviò le truppe in Romania, poiché i tradizionali obiettivi erano l’Europa Orientale-Balcani-Austria;
- l’Italia interessata ai Balcani, si oppose alla tentata annessione dell’Austria nel 1934 e alla politica di riarmo istituita da Hitler e nel 1935 Italia-Gran Bretagna-Francia si riunirono a Stresa condannando passivamente le azioni tedesche, senza esporsi, poiché impreparati militarmente e per timore del Comunismo; con la guerra di Etiopia Mussolini si avvicinò a Hitler fino a firmare nel 1936 l’accordo chiamato Asse Roma-Berlino, ovvero l’allineamento della politica estera di Italia e Germania. Il primo risultato fu l’intervento nella guerra civile Spagnola.

Seconda guerra mondiale: riassunto cause e conseguenze

SECONDA GUERRA MONDIALE RIASSUNTO STORIA: LA GUERRA CIVILE SPAGNOLA NEL CONTESTO INTERNAZIONALE 1936-1939

Nel 1931 la Spagna divenne una repubblica che non ebbe vita facile. La vittoria delle sinistre riunite nel “fronte popolare” alle elezioni del 1936 indusse la destra a reagire: il generale Franco diede inizio ad un cruento conflitto che si risolse con la sconfitta dei repubblicani e l’istaurazione della dittatura franchista. Hitler e Mussolini intervennero a favore di Franco (destra), Stalin appoggiò i repubblicani (sinistra).
Le leggi razziali in Italia vennero approvate nel 1938.