Guerra fredda: riassunto per tesina

Appunto inviato da stellone86
/5

alla fine della Seconda guerra mondiale si crearono due blocchi contrapposti, quello dell'Europa orientale, influenzato dell'Unione Sovietica e quello dell'Europa occidentale secondo il modello degli Stati Uniti. Riassunto delle cause e conseguenze della Guerra fredda (6 pagine formato doc)

GUERRA FREDDA: RIASSUNTO PER TESINA

Il mondo alle prese con la Guerra fredda.

La seconda guerra mondiale aveva cambiato in modo definitivo gli equilibri internazionali e aveva delineato, soprattutto in Europa, uno scenario completamente diverso rispetto a quello che presentava nel 1939. Inoltre la seconda guerra mondiale aveva sancito la fine del dominio politico dell’Europa.
Sulle sue rovine materiali si ergevano infatti, l’una contro l’altra armata, due superpotenze dominanti, gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica. La Francia non avendo partecipato alla conferenza di Yalta del febbraio 1945, protesto contro le decisioni raggiunte, che a suo avviso determinavano la suddivisione del mondo in due zone d’influenza, ad esclusivo vantaggio dell’Urss e Usa. La fine delle ostilità aveva dunque lasciato intravedere un preoccupante deterioramento delle relazioni tra Urss e alleati occidentali. Una volta venuta meno l’unità d’azione contro le forze nazifasciste, i paesi vincitori avevano infatti assunto posizioni ben distinte  e si era ben presto delineato lo scontro tra due sistemi politici: democrazie occidentali e comunismo sovietico.

Guerra fredda: riassunto


GUERRA FREDDA SINTESI RIASSSUNTO

Le prime manifestazioni di dissenso e di contrasto emersero nell’ambito del grande processo che si tenne presso il tribunale internazionale per i crimini di guerra,  nel 1946 a Norimberga. La sfiducia e i sospetti reciproci tra le potenze occidentali e l’Urss erano andati crescendo, specialmente dopo l’improvvisa morte di Roosevelt e l’ascesa al potere di Harry Truman. La diffidenza nasceva in primo luogo da un profondo dissenso sui criteri di applicazione dei patti relativi alla divisione delle zone di influenza stabiliti a Yalta; in secondo luogo dalla puntigliosa difesa dei territori assegnati, nei quali venne di fatto repressa la libera manifestazione della volontà della popolazione, senza alcun rispetto del principio di autodeterminazione; in terzo luogo dalle profonde differenze dei sistemi politici e sociali creati nei vari stati. 

La Guerra Fredda in sintesi


GUERRA FREDDA RIASSUNTO BREVE

Per questo motivo i paesi europei si andarono a poco a poco raccogliendo intorno ai due massimi artefici della vittoria, dividendosi in due blocchi contrapposti: quelli dell’Europa orientale, retti da regimi di tipo socialista sotto la diretta influenza dell’Unione Sovietica; e quelli dell’Europa occidentale, retti a loro volta secondo il modello delle democrazie e strettamente legati agli Stati Uniti. Questa contrapposizione divenne via via sempre più radicale, accentuando uno stato di reciproco sospetto e di permanente rivalità, che fini per favorire la politica del riarmo. In questo periodo si ebbe la “guerra fredda”, una guerra che, in contrapposizione a quella effettivamente combattuta, si tradusse ben presto in un deciso antagonismo e si polarizzò in un’ideologica “scelta di campo” non solo per gli stati europei, ma anche per quelli asiatici.

Riassunto della Guerra fredda: cause e Piano Marshall