Seconda Guerra Mondiale: le cause

Appunto inviato da robysheva4e
/5

riassunto dei principali avvenimenti del conflitto 1939-1945. Le cause della Seconda guerra mondiale (15 pagine formato doc)

SECONDA GUERRA MONDIALE: LE CAUSE

La Seconda guerra mondiale
1)    In generale le cause del conflitto sono rappresentate: dalle deficienze del patto di Versailles, la crisi economica degli anni ’30 e la politica di Hitler.

Queste generiche motivazioni si concretizzano in tutti quegli eventi specifici del capitolo precedente: (l’invasione Italiana dell’Etiopia e dell’Albania, l’invasione della Manciuria, l’Asse Roma-Berlino, il patto di non aggressione, il patto d’acciaio, la guerra civile spagnola) politica colonialistica; (invasione di Renania, Sudeti, Cecoslovacchia, annessione dell’Austria) politica di Hitler.

Cause della Seconda guerra mondiale: riassunto


SECONDA GUERRA MONDIALE: CAUSE DELLO SCOPPIO

Scoppio del conflitto: Dopo la sottoscrizione del patto di non aggressione ( agosto 1939), il 1° settembre Hitler invade tutta la Polonia occidentale e Stalin tutta la Polonia orientale.

È solo dopo questa invasione militare che Inghilterra e Francia capiscono che non si può più temporeggiare e che quella guerra così lungamente non voluta era inevitabile. Il 3 settembre 1939 Inghilterra e Francia dichiarano guerra alla Germania. Nei piani di Hitler questa doveva essere una guerra lampo, convinto di avere un esercito molto più potente.

Seconda guerra mondiale: riassunto dettagliato


SECONDA GUERRA MONDIALE CAUSE: RIASSUNTO

Nella primavera del ’40 i tedeschi occupano Norvegia, Olanda, Danimarca, Belgio e Francia. Dal giugno del ’40 la Francia subisce l’occupazione fascista e non puo’ più combattere contro i tedeschi. La Francia del sud non subisce occupazione e si crea la Repubblica di Vicky, governata dal maresciallo Petain, ma era collaborazionista col governo fascista tedesco.
L’Italia avrebbe dovuto entrare in guerra fin dall’inizio (patto d’acciaio) ma non è preparata militarmente e Hitler accetta che non entri sin dall’inizio. Entrerà in guerra il 10 giugno 1940 perché l’alleanza non poteva più aspettare. Erano contrari il Re, l’Aristocrazia e anche alcuni esponenti di rilievo del fascismo come Pietro Badoglio e Galeazzo Ciano. Mussolini vuole la guerra in parte perché non può più far aspettare Hitler, in parte perché crede che sarà una guerra lampo, visto che Hitler era riuscito a conquistare incontrastato anche parte dell’Europa.

Riassunto della Seconda guerra mondiale


SECONDA GUERRA MONDIALE: CAUSE E CONSEGUENZE RIASSUNTO

La prima impresa italiana fu il tentativo di invadere la Grecia (autunno ’40). A fungere da base militare per questa invasione fu l’Albania , ma l’esercito italiano è impreparato, la Grecia risponde con una controffensiva e l’Italia viene respinta più volte. Si rende quindi necessario l’intervento tedesco. La Grecia viene occupata insieme alla Jugoslavia e la Romania.
Nell’estate del ’40, una volta occupata la Francia, Hitler pensa ad un piano per invadere la Gran Bretagna; perché questo possa avvenire bisognava pirma di tutto mettere fuori uso gli aeroporti inglesi, per mettere ko l’aviazione inglese. Inizia quindi nell’estate del ’40 la Battaglia d’Inghilterra, cioè una serie di bombardamenti tedeschi sugli aeroporti britannici, ovviamente vengono bombardati anche quartieri di civili. Ma la contraerea inglese, servendosi dei radar che ancora i tedeschi non avevano, riesce a tener testa all’aviazione tedesca. Il primo ministro Inglese è Churchill, che sarà uno dei più determinati avversari di Hitler e Mussolini.



Seconda Guerra Mondiale: sintesi | Schema della Seconda Guerra Mondiale | Seconda Guerra Mondiale: Tesina | L'Italia nella Seconda Guerra Mondiale | Mappa concettuale e video della Seconda Guerra Mondiale | Cause della Seconda Guerra Mondiale | Date più importanti della Seconda Guerra Mondiale