Shoah: riassunto

Appunto inviato da alessiomariamarcian Voto 7

Shoah: riassunto della storia dell'Olocausto degli ebrei e spiegazione del significato del termine "Shoah" (4 pagine formato doc)

SHOAH: RIASSUNTO

Tanti nomi, una tragedia. Il termine ebraico Shoah significa “annientamento”, distruzione totale. Questa è l’espressione più usata per indicare lo sterminio di circa 6 milioni di ebrei attuato dal regime nazista (anni 1933-1945). Per indicare questo crimine sono stati usati vari nomi:
- “soluzione finale” è il termine usato dai nazisti per indicare i provvedimenti contro gli ebrei
- il termine “genocidio” cioè distruzione di una nazione o di un gruppo etnici
- negli anni ’70 si impose il termine “Olocausto” che significa “sacrificio di una vittima a Dio”.

 

Ricerca sulla Shoah breve


OLOCAUSTO: RIASSUNTO BREVE

Il processo di distruzione attuato dai nazisti nei confronti degli ebrei conobbe tre fasi:
1.    definizione
2.    concentrazione
3.    annientamento
Definizione: la discriminazione degli ebrei tedeschi (1933-1939)
Nella prima fase i nazisti colpirono gli ebrei tedeschi con leggi che li privavano di ogni diritto.
La discriminazione degli Ebrei raggiunse il culmine nel 1938, quando il ministro della propaganda, GOEBBELS, ordinò un attacco frontale contro gli Ebrei, su tutto il territorio tedesco NOTTE DEI CRISTALLI
Tra il 9 ed il 10 novembre 1938, furono uccise 36 persone, incendiate 101 sinagoghe e distrutti 7500 negozi.

Shoah: riassunto breve


LA SHOAH: RIASSUNTO PER TESINA

Il processo di arianizzazione della società e dell’economia, fu più radicale
Concentrazione: i ghetti in Polonia
La seconda fase ebbe inizio nell’autunno del 1939, dopo la conquista di gran parte della Polonia furono concentrati e rinchiusi nei c.d. ghetti, cioè quartieri recintati . All’interno dei ghetti le condizioni di vita erano drammatiche. Nei ghetti si soffriva a causa della fame e del sovraffollamento, che provocava numerose malattie.
Annientamento: i massacri in Russia. Lo sterminio vero e proprio ebbe inizio nell’estate del 1941 (in connessione con l’invasione dell’URSS). L’esercito tedesco impegnato nella conquista della Russia era seguito da reparti speciali di SS (unità mobili di massacro) incaricati di uccidere gli Ebrei.

Notizie sulla Shoah: riassunto


EBREI SHOAH: RIASSUNTO

L’annientamento pianificato. I centri di sterminio: Il compito dei reparti mobili delle SS era terribile: erano costretti ad uccidere dall’alba al tramonto per questo molti nazisti riuscivano ad operare solo in costante stato di ubriachezza.
I centri di sterminio (di Chelmno, Treblinka, Belzec) cominciarono a funzionare nel 1942 essi erano i luoghi destinati all’eliminazione degli ebrei dei ghetti polacchi  in queste strutture gli ebrei venivano uccisi subito con l’ossido di carbonio . Invece nei lager (campi di concentramento) gli ebrei erano obbligati a lavorare in regime di detenzione.