Ascesa di Pompeo e rivolta di Spartaco

Appunto inviato da costi90
/5

Riassunto sull'avvento al potere di Pompeo, la rivolta di Spartaco, l'alleanza di Pompeo e Crasso e il trionfo di Pompeo su Mitridate (1 pagine formato doc)

ASCESA DI POMPEO E RIVOLTA DI SPARTACO

L’ascesa di Pompeo.

I problemi del senato e l'avvento al potere di Pompeo. Nel 79 a. C. Silla si ritirò dalla vita politica per sua scelta e il Senato non fu più in grado di governare Roma; c’erano molti problemi tra cui un’inserruzione scoppiata nei territori spagnoli, una rivolta di servi scoppiata in Italia e gli aristocratici si curavano solo dei propri interessi e non erano in grado di affrontare la situazione. C’era bisogno di un nuovo capo miltare e salì al potere Gneo Pompeo che da giovane aveva combattuto insieme a Silla.

Spartaco e la rivolta degli schiavi: riassunto breve


SPARTACO E LA RIVOLTA DEGLI SCHIAVI

La rivolta servile di Spartaco. Nel  73 a.C.

Spartaco che era uno schiavo proveniente dalla Tracia, capeggiò una rivolta di servi. Spartaco era molto intelligente e coraggioso e non si era mai rassegnato alla propria  sorte di schiavo, quindi escogitò un piano per liberare sé e i suoi compagni; Spartaco si rendeva conto delle difficoltà che avrebbe avuto a tener testa a Roma, ma durante la marcia si unirono a lui tantissime persone e ben presto si ritrovò con 150.000 uomini, che però contrariamente a quanto previsto dal suo piano, non si diressero verso nord, ma a sud con l’intenzione di saccheggiare il meridione, allora Spartaco riuscì a trasformare una massa di disperati in un vero e proprio esercito e Roma per combatterlo fu costretta ad inviare ben otto legioni comandate da Marco Licinio CRASSO. Nel 71 a.C., dopo una guerra drammatica i ribelli furono sconfitti e gli schiavi superstiti (ben 6.000)furono crocifissi lungo la via Appia tra Capua e Roma.

L'ascesa di Pompeo: riassunto


POMPEO E CRASSO: RIASSUNTO

L’alleanza di Pompeo e Crasso. Pompeo tornato vittorioso dalla Spagna aspirava a diventare console (pur non avendo ricoperto le cariche di questore e pretore come volevano le riforme di Silla), quindi strinse alleanza con Marco Licinio CRASSO che era molto ricco ed era stato luogotenente di Silla; inoltre Pompeo per ottenere il sostegno dei populares promise che avrebbe modificato democraticamente la Costituzione di Silla, quindi il Senato fu costretto a cedere e nel 70 a C. Pompeo e Crasso furono eletti consoli.