Breve appunto sul Risorgimento Italiano

Appunto inviato da leliis
/5

descrizione del Risorgimento e degli autori appartenenti ai moderati e democratici (2 pagine formato doc)

Breve appunto sul Risorgimento - Il Risorgimento è l’insieme di processi che condussero all’unificazione d’Italia nel 1861.
Ad esempio, Alfieri sostenne che l’Italia dovesse risorgere dalla decadenza presente, in nome delle forze spirituali che avevano reso eccezionale la sua storia. Il termine assunse un significato politico (anni 30). Oggi del Risorgimento si evidenziano dibattiti e conflitti. Tutto questo fu possibile per il confronto con più avanzate realtà europee, che fecero maturare idee di modernizzazione. E le grandi idee dell’800 alimentarono una produzione letteraria che favorì la creazione di un’opinione pubblica nazionale. 
L’Italia era frammentata a livello politico, ma anche mercato interno (dogane, debole infrastrutturazione, diversità dei pesi e misure). 


Anche sul piano della cultura e mentalità, meno del 3% della popolazione parlava a quel tempo l’italiano.
Le classi dirigenti urbane erano legate ad una dimensione locale, secondo la tradizione del policentrismo (“piccola patria”). Alcuni però aspiravano ad una modernizzazione politica ed economica, i cui punti di riferimento erano il riformismo illuminista, le conquiste della rivoluzione. Colsero il peso dell’arretratezza civile ed economica. Occorreva superare la frammentazione, rendere più vivace la vita culturale. Rivendicavano la creazione di una lega doganale. 


Su questi temi si sviluppò una grande pubblicistica, es: “l’Antologia” di Vieusseux, “il Politecnico” di Cattaneo.. i congressi degli scienziati italiani furono assai importanti, e contribuirono all’opinione pubblica (liberale, riformista, nazionale). 
Il progresso era strettamente legato ad un rinnovamento costituzionale. Tutte queste tematiche si intrecciarono in un dibattito, e dopo moti falliti, iniziò a migliorare. 
Maturò l’idea di relazione indipendenza-unificazione nazionale, si comprese che le società segrete andavano abbandonate in favore di programmi politici chiari.