Breve riassunto sulla dinastia dei Flavi

Appunto inviato da la5ra
/5

Gli imperatori della dinastia dei Flavi: riassunto di letteratura latina (2 pagine formato doc)

DINASTIA DEI FLAVI RIASSUNTO

La dinastia dei Flavi (69 – 96 d.C.). L’anno dei 4 Imperatori.

La morte dell’imperatore Nerone aprì una fase di grave instabilità politica e militare, giacché varie legioni provinciali acclamarono come imperatore il proprio comandante e cercarono di imporlo con le armi  cosicché tra il 68 e il 69 d.C. ci furono ben 4 aspiranti al principato: Galba, Otone, Vitellio e Vespasiano.

Dopo mesi di colpi di scena, prevalse Tito Flavio Vespasiano, un generale che non apparteneva alla vecchia aristocrazia romana ma proveniva da una modesta famiglia equestre di origine italica  egli si era distinto i numerose campagne militari (per questo era ben visto dai soldati), ed era anche entrato in senato durante il principato di Caligola, mentre sotto Nerone era stato mandato in Giudea per sedare la rivolta antiromana degli Ebrei.

Dinastia dei Flavi: riassunto

DINASTIA FLAVIA IMPERATORI

Vespasiano (69 – 79 d.C.). Vespasiano, una nuova specie di Homo Novus.
Dopo la vittoria sui suoi avversari, Vespasiano tentò di ripristinare l’autorità del principato che Nerone aveva screditato e per farlo si valse dell’aiuto del senato che promulgò la lex de imperio Vespasiani, che riconosceva il suo principato e ne faceva una vera e propria magistratura.
Infatti Vespasiano non volle rinnovare un principato basato solo sul consenso pubblico e\o su quello militare, ma creare un vero e proprio organo della Stato romano previsto dalla legge.
Sul piano economico…
Vespasiano si preoccupò in primo luogo dei problemi finanziari dello Stato e condusse una politica di austerità che gli permise sia di sostenere le ingenti spese che un impero comporta sia di rimediare alla disastrosa situazione economica lasciata da Nerone.
A tal proposito, si preoccupò anche di creare un catasto (dal greco significa “registro”) che raccogliesse i dati sulle proprietà agricole, in modo da sottoporle a tassazione, diminuendo l’evasione fiscale (e aumentando le entrate).Sul piano politico…

Dinastia Flavia: riassunto

DOMIZIANO DINASTIA FLAVIA

Sul piano politico, rinnovò la composizione del senato, inserendovi numerosi cavalieri italici e provinciali romanizzati; concesse inoltre la cittadinanza a molti provinciali, per favorire così la romanizzazione dell’impero.

Sul piano sociale…
Inoltre si preoccupò anche dell’istruzione, incoraggiando la creazione di nuove scuole e stipendiando i maestri di retorica.


il primo prof stipendiato = Quintiliano

Infine, sul terreno che Nerone aveva occupato per costruire la propria residenza, il nuovo imperatore fece innalzare un grandioso edificio pubblico che per altro fu costruito utilizzando i fondi tratti dal patrimonio imperiale  cosicché non gravasse sulle tasse dei cittadini  si tratta del più grande anfiteatro del mondo, l’Anfiteatro Flavio o Colosseo.