Età ellenistica: riassunto

Appunto inviato da marahpinehwood
/5

riassunto schematico dei principali eventi che interessarono la storia greca durante l'Ellenismo (12 pagine formato pdf)

ETA' ELLENISTICA RIASSUNTO

Alessandro Magno (336-323)
1.

Il mito di Alessandro
• Aspetto militare: unificazione di un territorio immenso e fine dell'impero persiano.
• Trasformazione politica delle poleis greche: sperimentazione dell'autorità di un sovrano e limitazione dell'autonomia e della libertà.
• Figura mitizzata di Alessandro Magno: combinazione di razionalità ed irrazionalità (culture orientali e regalità divinizzata).
La successione. Alla morte del padre (336), Alessandro rivendicò il regno macedone ed assunse la dirigenza della guerra contro la Persia.
Il padre aveva scelto per lui Aristotele come precettore, che trasmise al giovane l'amore per la cultura greca e per Omero.
Nel 335 Alessandro organizzò una spedizione a nord della Macedonia per sedare le rivolte al confine, ma durante la sua assenza le poleis greche si ribellarono: a capo delle sedizioni vi erano Atene e Tebe, supportate dai Persiani.

Riassunto: età ellenistica


ALESSANDRO MAGNO E L'ETA' ELLENISTICA: RIASSUNTO

Alessandro sedò le rivolte, distruggendo Tebe ma dimostrandosi indulgente nei confronti di Atene.
Sparta, rimasta fuori dalla lega di Corinto (337), si fece portavoce di una debole rivolta
antimacedone nel 333 (supportata dai Persiani) che però fu velocemente sedata nel 331.
La guerra contro la Persia.

Alessandro presentò la guerra contro la Persia al mondo greco accentuandone gli aspetti ideologici e compiendo numerosi gesti di forte impatto simbolico, per connotarla come guerra "sacra". La guerra avrebbe dovuto svolgersi soprattutto sulla terraferma. Al fianco del re viaggiava la sua cancelleria, nonché una nutrita schiera di storici, geografi, naturalisti ed interpreti.
Le fasi della conquista.
L'esercito di Alessandro partì da Pella e attraversò lo stretto dei Dardanelli
• battaglia di Granico (334): l'esercito macedone sconfisse le forze congiunte dei satrapi di Lidia, Frigia e Cappadocia
• Alessandro proseguì lungo le coste dell'Asia Minore, sottomettendo le città di fondazione greca e sconfiggendo le resistenze di Mileto e Alicarnasso; quindi proseguì lungo le coste di Panfilia e Cilicia.
• battaglia di Isso (333): l'esercito persiano fu sconfitto in territoro cilicio e Dario III fuggì
• Alessandro marciò lungo le coste della Fenicia; assediò Tiro e prese Gaza (332)
• Alessandro entrò in Egitto, dove fu accolto come un sovrano-dio, e fondò l'importante città di Alessandria (331)
battaglia di Gaugamela (331): vittoria decisiva contro l'esercito nemico e conquista delle principali città persiane; Dario III riuscì comunque a fuggire.

Ellenismo: riassunto


ETA' ELLENISTICA GRECA RIASSUNTO

L'organizzazione del territorio sottomesso. I territori conquistati divennero "proprietà" del sovrano Alessandro, il quale poteva prelevare
tributi, grazie ai quali mantenne le spese onerose dell'esercito.
L'amministrazione civile e militare venne affidata a generali macedoni oppure ad ex-satrapi (soprattutto nella parte orientale);
l'amministrazione finanziaria fu organizzata separatamente tramite amministratori e tesorieri.

Ellenismo e la società ellenistica: riassunto


RIASSUNTO ELLENISMO

La "liberazione" delle città greche d'Asia Minore. Alessandro si fece promotore della causa della liberazione delle città greche d'Asia Minore. Eliminò
il controllo persiano e restituì loro regimi democratici, ma lo status di autonomia e libertà era concesso dall'alto come un dono e le città erano sottoposte all'autorità del sovrano, dovendo quindi anche pagare i tributi richiesti.
La ricostituzione del grande impero persiano. Alessandro ambiva a diventare re dell'Asia sostituendosi a Dario III, ma la guerra non era ancora
ufficialmente conclusa. Ad Ecbatana congedò le truppe greche, in quanto lo scopo propagandato di perpetrare la "vendetta panellenica" era stato raggiunto.