L'Europa nella Belle Epoque e le nuove Alleanze

Appunto inviato da eleonorabranchesi
/5

analisi delle nuove alleanze stipulate dall'Europa e la preparazione alla Prima guerra mondiale (2 pagine formato doc)

L'Europa nella Belle Epoque e le nuove Alleanze - Capitolo 2 – L’Europa nella Belle époque
UN QUADRO CONTRADDITTORIO.

Venticinquennio precedente allo scoppio della prima Guerra Mondiale   l’Europa visse una fase di grandi contraddizioni:
- Anni di intenso sviluppo economico e di crescita del commercio mondiale VS inasprimento delle tensioni internazionali e della conflittualità all’interno dei singoli Stati;
- Seconda rivoluzione industriale ed estese conquiste coloniali VS insicurezza sul futuro minacciato anche dalle sfide portate da paesi extraeuropei (Stati Uniti e Giappone).

Leggi anche Tesina sulla Belle Epoque

Per questo motivo si può suddividere il periodo storico in due rappresentazioni diverse:
- La bélle époque: età dell’oro, del progresso, di pace e di benessere;
- Stagione del militarismo: verso la guerra.

Leggi anche Riassunto sulla Belle epoque

LE NUOVE ALLEANZE - A partire dal 1890   gli equilibri internazionali esistenti (sistema di alleanze) si ruppero dando origine a una contrapposizione fra due blocchi di potenze.
Causa della rottura del vecchio sistema di alleanze:
- Il nuovo imperatore tedesco, Guglielmo II, che attuò una politica più dinamica e aggressiva;
- La crescente difficoltà per la Germania di tenere uniti i suoi maggiori alleati, la Russia e l’impero austro-ungarico, in continuo conflitto per i Balcani.
I successori di Bismarck optarono per il mantenimento dell’alleanza con l’Austria e non rinnovarono il trattato di controassicurazione con la Russia con la convinzione che quest’ultima non si sarebbe mai alleata con la Francia.

.