La grande guerra: le cause del conflitto

Appunto inviato da cessoo
/5

Le origini della prima guerra mondiale vanno ricercate in una serie di fattori economici,politici,diplomatici e anche culturali. Riassunto delle cause per lo scoppio del primo conflitto mondiale (1 pagine formato doc)

1-La grande guerra 1-La grande guerra Le origini della prima guerra mondiale vanno ricercate in una serie di fattori economici,politici,diplomatici e anche culturali.
Dopo il congresso di Vienna in Europa si ebbe un periodo di pace sostanziale che pur essendo costituito da numerosi conflitti non fu circoscritto in ampiezza e durata. Ma questo equilibrio venne a mancare in seguito ai rapporti tra le potenze nel corso dell'800 che venne a crollare nel 1914. Alla base di tutto ciò si ha la crescente conflittualità tra le grandi potenze sul terreno economico e coloniale,a causa dell'ormai ridotto spazio coloniale,occupato in gran parte da i britannici e dai francesi e in maniera meno vantaggiosa dai tedeschi. Questo equilibrio venne a mancare in seguito alla crescita economica tedesca che minacciava il primato economico britannico,grazie alla nuova politica di potenza su scala mondiale.
La collocazione della Germania al centro dello scenario europeo accentuò il contrasto con la Gran Bretagna,quest'ultima guardava con timore la concorrenza economica e politica tedesca,vedendone una minaccia quando la flotta tedesca diventata potente minacciava il primato britannico;ma dall'altra parte la Francia coltivava ancora rancori per la questione dell'Alsazia-Lorena del 1870. Ad unirsi a questi contrasti abbiamo anche quello tra Austria e Russia per la riorganizzazione dell'area balcanica dopo l'impero ottomano. Tutto ciò diede vita a due blocchi contrapposti:uno austro-tedesco-italiano,la triplice alleanza e l'altro anglo-franco-russo la triplice intese. Ma oltre a questo va anche considerato la politica interna e il clima ideologico dei relativi paesi europei. Si ebbe così la corsa agli armamenti,si chiudeva la corsa alle colonie e si apriva quella agli armamenti,dove vediamo che i britannici rispondono colpo su colpo ai tedeschi. All'interno delle classi dirigenti presero forza coloro che vedevano la guerra come un gigantesco affare economico. Quanto al clima ideologico,si andava diffondendo un consenso alla guerra fra le popolazioni richiamando il patriottismo,così nell'Europa del 1914 era difficile pensare e schierarsi contro la guerra. La Grande guerra fu il risultato delle tensioni che si accumularono in questi anni,che alla fine portarono alla guerra per la strategia delle alleanze reciproche. Il terreno sul quale divampò il conflitto furono i Balcani,contesi dalle potenze locali. Così si andava disgregando la soluzione di equilibrio fatta da Bismarck al congresso di Vienna. Sia l'Austria che la Germania consideravano i Balcani area di propria influenza,mentre la Russia ne faceva il perno per l'espansione verso il Mediterraneo. Fra le potenze locali abbiamo la Serbia che mirava a divenire a potenza locale con l'appoggio russo e in contrasto con la Bulgaria. Ma nel 1908 venne ucciso ad Istambul il sultano dando un duro colpo all'impero ottomano;l'Austria si annettè alla Bosnia inasprendo le ostilità con la Serbia che mirava ad uno sbocco sul mare,irrita