Imperialismo asiatico e africano

Appunto inviato da paoloma0397
/5

le cause e le conseguenze dell'Imperialismo in Africa e Asia. Riassunto delle cause economiche, politiche, sociali ed ideologiche dell'Imperialismo asiatico e africano (2 pagine formato doc)

IMPERIALISMO ASIATICO E AFRICANO

L’Imperialismo.

Il colonialismo europeo nasce e si sviluppa con la scoperta dell’America nel 1492 ed è un’occupazione politica e militare, finalizzata al controllo di alcune zone più circoscritte di rilevanza strategica (es. per i viaggi) o commerciale (es.
dove c’è un’abbondante quantità di risorse).
L’imperialismo europeo che si verifica tra il 1870 e il 1914 è simile al colonialismo, quindi ha come scopo l’imposizione politica, militare e la sopraffazione economica ma finalizzato all’occupazione di grandi aree geografiche e la costituzione di Imperi coloniali su cui esercitare un controllo totale.
L’imperialismo si manifesta soprattutto nel continente asiatico e africano; all’inizio del 1870 l’Africa era quasi del tutto libera dalle potenze europee ma nel 1914 era pochissimi i territori che non erano ancora stati conquistati.

Cause dell'Imperialismo, riassunto


CAUSE IMPERIALISMO

Le cause dell’imperialismo furono:
-    economiche
-    politiche
-    sociali
-    ideologiche
Le cause economiche erano dovute al fatto che i territori venivano conquistati perché era presente manodopera e materie prime a basso costo. Queste materie prime, poi, venivano mandate nella madre patria in cui erano lavorate per produrre dei beni.
Inoltre si volevano creare nuovi mercati su cui riversare i prodotti industriali della madrepatria e investire io capitali; altrimenti il sistema economica della madrepatria sarebbe andato in crisi. Un aspetto positivo per le colonie (soprattutto quelle asiatiche) era stata la creazione di infrastrutture che hanno permesso di ammodernarsi e svilupparsi nel momento in cui sono diventate indipendenti.

Imperialismo in Africa, riassunto


IMPERIALISMO AFRICA E ASIA: CAUSE POLITICHE E CAUSE SOCIALI

Le cause politiche erano la necessità di affermazione della potenza nazionale sul piano internazionale (es. la Triplice Alleanza): il nazionalismo (che era in confronto di altre Nazioni europee) che avviene in questo periodo è l’autoaffermazione di una Nazione come superiore alle altre e questo pensiero si verifica in tutti gli Stati europei.
Altra motivazione politica, era la conquista di sfere di egemonia internazionale nei confronti delle colonie.
Le cause sociali erano dovute alle tensioni sia politiche che sociali che si erano create (es. la crisi agraria, le migrazioni, l’industrializzazione, ecc.); queste tensioni sociali vengono defluite all’estero e le tensioni politiche tra i vari Stati vengono proiettate fuori dall’Europa (una strategia simile era successa con le Crociate nel 1100). Inoltre, siamo nell’epoca delle società di massa e i politici, come anche i grandi industriali, cercano il loro consenso, quindi vogliono sviluppare il senso di appartenenza alla Nazione (questo fenomeno è chiamato nazionalizzazione delle masse) convincendoli che la Nazione in cui vivono è in continuo sviluppo ed è una grande potenza che conquista Imperi coloniali.

Imperialismo, riassunto


IMPERIALISMO RIASSUNTO: CAYSE IDEOLOGICHE-CULTURALI

Le cause ideologiche-culturali erano riferite alla Teoria sull’evoluzione di Darwin (secondo Darwin le specie che riescono ad adattarsi e sono più forti, sopravvivono e si evolvono). Questa teoria viene applicata all’uomo: gli uomini non sono tutti uguali, esistono varie razze umane e alcune sono superiori alle altre.