Dalle invasioni germaniche alla fine dell'Impero romano: riassunto

Appunto inviato da disorderdivision
/5

riassunto dettagliato dalla invasioni germaniche alla fine dell'Impero romano (4 pagine formato doc)

Dalle invasioni germaniche alla fine dell'Impero romano: riassunto - DALLE INVASIONI GERMANICHE ALLA FINE DELL’IMPERO ROMANO.
Nel IV secolo i germani popolavano un’ampia fascia dell’Europa settentrionale e orientale.

Un confine naturale costituito dal Danubio e dal Reno e una lunga barriera fortificata tra i due fiumi, proteggevano l’impero romano dai germani.

Leggi anche Relazione sull'invasioni germaniche nel IV secolo

Il Limes separava due civiltà molto diverse: da una parte il mondo ellenistico-romano, composto da genti sedentarie, citta e commerci, di tanti popoli unificati da un’unica cultura e inquadrati in una complessa organizzazione statale; dall’altra un mondo variegato di popolazioni in continuo movimento, articolate in famiglie o tribù, unite a volte in leghe sacre al seguito di un capo. I germani abitavano in villaggi, ma si spostavano periodicamente alla ricerca di terre piu fertili.
Ciò era dovuto al carattere rudimentale dell’agricoltura: infatti conoscevano solo il debbio, che consisteva nel dare fuoco alla vegetazione e seminare nella cenere, facendo impoverire rapidamente il terreno.

Leggi anche Riassunto dalla fine dell'Impero romano all'Alto medioevo

I popoli germanici avevano alcuni caratteri culturali comuni perché parlavano lingue imparentate tra loro, ma non è mai esistito un popolo germanico originario, con caratteri razziali e culturali propri, bensì un insieme di varie popolazioni, che nel corso dei secoli subirono molte trasformazioni etniche e culturali.
I contatti tra mondo romano e germanico non  furono limitati agli scontri violenti, esisteva un continuo flusso di merci e uomini. Alcune popolazione germaniche diventarono alleate dell’impero e questo fenomeno finì per trasformare l’organizzazione sociale dei germani che si aggregarono intorno a capi dotati di capacità militari e di un’autorità riconosciuta dai romani. In ambito religioso i germani erano originariamente politeisti ma, influenzati dal mondo occidentale, si convertirono al cristianesimo ariano.

Leggi anche Tema sulla fine dell'Impero romano d'Occidente

I germani erano guerrieri eccellenti tanto che incominciarono ad entrare nell’esercito romano. Il tradizionale meccanismo di leva non funzionava piu perché i proprietari fondiari, benché obbligati a fornire una parte dei loro contadini all’esercito, preferivano versare nelle casse dello stato un corrispettivo in denaro. L’imperatore Aureliano creò per primo interi reparti di germani che combattevano secondo le proprie tecniche.