Il liberismo di Adam Smith

Appunto inviato da novacain
/5

Riassunto di storia: il liberismo, Adam Smith, mano invisibile, mercantilismo, libero scambio, domanda e offerta (3 pagine formato doc)

Adam Smith è un filosofo scozzese – docente di Filosofia morale all’Università di Glasgow - vissuto nel ‘700.
E’ tuttavia anche uno studioso di economia, noto soprattutto per l’opera “Indagine sulla natura e le cause della ricchezza delle nazioni” (1776). Come studioso di morale, egli osserva tre aspetti fondamentali nei comportamenti umani: simpatia, spettatore imparziale e mano invisibile. La simpatia è la capacità da parte del singolo di giudicare i comportamenti degli altri dopo aver cercato di immaginarsi “nei loro panni” in occasione di tali comportamenti. Essa implica lo sforzo di “mettersi dal punto di vista “ degli altri prima di valutarne criticamente le azioni.
Lo spettatore imparziale è una metafora per indicare la capacità del singolo di saper giudicare i propri comportamenti “ al di sopra delle parti “, ovvero non valutandoli secondo il proprio punto di vista bensì cercando di immaginare come un’altra persona “mettendosi nei suoi panni” li attuerebbe...