Mazzini e i Moti Carbonari

Appunto inviato da sylya
/5

Note sintetiche dei più importanti avvenimenti in Italia e in Europa nella prima metà del XIX secolo (8 pagine formato doc)

COSTITUZIONE ANNO VIII (1799): Il potere esecutivo viene affidato al Primo console, affiancato da altri due consoli con poteri solo consultivi.
Il potere legislativo è affidato anche lui al Primo Console, insieme al Consiglio di Stato, da lui nominato. Poi c'erano tre assemblee, il Tribunato (discute le leggi ma non vota), il Corpo legislativo (vota ma non discute) e il Senato, che controlla l'operato degli altri. Fondamentalmente questo governo gira intorno alla figura di Bonaparte.

Per avere il favore del popolo, ricorre al plebiscito, e riceve una schiacciante maggioranza di "si". Il voto però era riservato a pochi.

Riforma Amministrativa: attraverso di essa, si recuperano molte figure appartenenti all'antico regime.
Si divide la Francia in dipartimenti controllati da prefetti che dipendono direttamente dal Primo Console.

Istruzione pubblica: si da' molta importanza alla formazione letteraria, di cultura generale e cassica dell'individuo, per potenziare le capacità degli amministratori. Licei riprendono molti contenuti dell'antico regime. Possiedono in genere una disciplina militare.

Inoltre lo Stato comincia ad occuparsi anche di statistiche, assistenza sociale e sanitaria e controllo dei mendicanti.

Le opposizioni vengono combattute, sia di destra che di sinistra, e i giacobini più accesi vengono deportati alle Seychelles.

1800 - Napoleone varca le Alpi, riconquista Milano e prevale sugli Austriaci, che firmano, dopo altre sconfitte, la pace di Lunéville. Con essa si riconosce la Repubblica cisalpina.

1802 - Viene firmata la Pace di Amiens, con l'Inghilterra. La Francia restituisce l'Egitto agli Ottomani. L'Inghilterra riconosce le conquiste francesi e promette Malta.