Prima guerra mondiale: riassunto breve

Appunto inviato da daniasp
/5

riassunto breve e semplice della Prima guerra mondiale (5 pagine formato docx)

PRIMA GUERRA MONDIALE RIASSUNTO BREVE - La Grande Guerra.

1) L’illusione della guerra lampo: 28 giugno 1914 l’arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono d’Austria, viene assassinato nella città di Sarajevo da un giovane serbo.
Il 29 luglio l’Austria dichiara guerra alla Serbia e mette in movimento il sistema di alleanze: Germania,Austria,Impero Ottomano VS Russia,Francia,Gran Bretagna, Serbia.
Negli anni successivi entrano in guerra anche Bulgaria, Italia,Portogallo,Grecia,USA.
Si pensava a una guerra di breve durata.
Tedeschi mettono in atto il Piano Schliefen: occupare il neutrale Belgio per attaccare la Francia.
Ma i francesi li fermano nell’autunno del 1914.

Leggi anche Riassunto della Prima guerra mondiale

PRIMA GUERRA MONDIALE RIASSUNTO BREVE E SEMPLICE - Inizia la guerra di posizione:
- Fronte occidentale si allunga fino al confine svizzero dove le truppe rimarranno quasi per tutta la guerra.
- Fronte orientale = i tedeschi fermano i russi.
I russi sfondano in Galizia e minacciano l’Ungheria, ma vengono fermati dall’Austria.

Leggi anche Prima guerra mondiale: riassunto

PRIMA GUERRA MONDIALE RIASSUNTO DETTAGLIATO - 2) Una guerra brutale. Gli stati maggiori ordinano continui attacchi per quasi tutta la guerra.
Il bilancio di perdite umane è spaventoso.
Ma non sono solo le armi a fare morti, le malattie a causa delle difficili condizioni igieniche uccisero molte persone.
- Il fronte occidentale registra un limitato coinvolgimento di civili.
- Nel fronte orientale i contadini vengono privati dei mezzi di sostentamento e si trovano davanti periodi di carestie.
Particolarmente drammatico è stato lo sterminio del popolo armeno.

Leggi anche Prima guerra mondiale: riassunto dettagliato

PRIMA GUERRA MONDIALE SINTESI - 3) L’intervento in guerra dell’Italia. Il governo italiano di Salandra sceglie la neutralità perche:
- La triplice alleanza ha carattere difensivo e l’Austria non ha informato l’Italia dell’attacco della Serbia.
- Incertezza sui vantaggi che la guerra avrebbe potuto portare
- Condizioni finanziare italiane non stabili a seguito della guerra contro la Turchia.

Nonostante ciò, nell’estate del 1914 si apre un dibattito sull’opportunità di un intervento e quale alleanza prediligere.
- Neutrali = Giolitti, socialisti, parte del mondo cattolico.
- Intervenisti = intellettuali democratici e rivoluzionari, destra liberale.

Fra i rivoluzionari c’è Mussolini che fonda “il popolo d’Italia”, a favore di un intervento a fianco di Francia e Inghilterra.
Gli intervenisti della destra liberale sono Salandra e Sonnino che vogliono mettere margini a Giolitti, orientare in senso più autoritario e antisocialista il sistema liberale italiano.