Repubblica di Weimar: riassunto

Appunto inviato da misslucry91
/5

La Repubblica di Weimar in Germania, descrizione della Lega di Spartaco e della crisi economica. Breve riassunto della Repubblica di Weimar (2 pagine formato docx)

REPUBBLICA DI WEIMAR: RIASSUNTO

La repubblica di Weimar. Periodo di stallo, tra le due guerre mondiali.

La situazione in Germania è riassumibile in tre parole: Repubblica di Weimar.    
Le ripercussioni della disfatta subìta in guerra lasciarono in Germania tracce profonde sul piano politico, economico e sociale.
La situazione, in realtà, precipitò ancora prima che venisse sancita la sconfitta militare: nel novembre 1918 la flotta di Kiel si ammutinò, dando vita a dei Consigli, formati da soldati e operai, che si ispiravano ai soviet. Tutto il Paese, venne investito da un’ondata rivoluzionaria, che portò all’abdicazione del kaiser Guglielmo II e al crollo della monarchia.

Venne proclamata repubblica, che fu detta di Weimar dal nome della città in cui si riunì l’Assemblea costituente.

Repubblica di Weimar, riassunto: la nascita della Repubblica in Germania

REPUBBLICA DI WEIMAR

La nuova Costituzione prevedeva un sistema democratico-parlamentare e una struttura federale che concedeva ampia autonomia agli Stati (Lander) che componevano la Germania.
Il partito socialdemocratico intraprese una politica di compromesso tra gli interessi dei lavoratori e quelli della grande borghesia. Questa politica fu però fortemente osteggiata dalla Lega di Spartaco (il futuro Partito comunista), che sosteneva la necessità di una svolta rivoluzionaria. La lega di Spartaco era un’organizzazione che raggruppava gli esponenti di estrema sinistra del Partito socialdemocratico tedesco e che diede vita poi al Partito comunista tedesco. L’insurrezione spartachista di Berlino (1919) venne duramente repressa dal governo: tra le vittime vi furono anche i due principali dirigenti comunisti, Karl Liebknecht e Rosa Luxemburg.

Repubblica di Weimar, riassunto

DIFFICOLTA' REPUBBLICA DI WEIMAR

Fra tensioni e crisi economica. Le forze nazionaliste e reazionarie, a loro volta, crearono un esasperato clima di tensione. La situazione economica era altrettanto drammatica: la disoccupazione rimaneva altissima e l’inflazione era cresciuta in modo spaventoso.
Il valore della moneta si era a tal punto ridotto che per acquistare beni indispensabili, come il pane, erano necessari milioni di marchi. Le difficoltà erano ulteriormente aggravate dal problema del “risarcimento” di guerra imposto dai vincitori, fissato in una cifra esorbitante (132 miliardi di marchi-oro), ma riferito a una equivalente quantità di oro.
Considerato il disastroso stato dell’economia tedesca, gli Stati Uniti decisero di intervenire concedendo dei prestiti a lunga scadenza, che aiutarono la Germania a ricostruire il proprio apparato industriale e a far fronte ai propri debiti.
Ma le pesantissime conseguenze della crisi economica mondiale del 1929 aprirono un nuovo periodo di grave difficoltà.

Repubblica di Weimar, schema