Riassunto sull'età umbertina

Appunto inviato da lorismuhaj
/5

Riassunto sull'età Umbertina (2 pagine formato doc)

Riassunto sull'età umbertina - L’Italia umbertina.

Anche l’Italia si interesso al colonialismo, nel 1882 acquisto la bai di Assab sul Mar Rosso. Un periodo pieno di
cambiamenti, morirono Pio IX e Vittorio Emanuele II. Divenne papa Leone XIII che manifestò un interesse alla civiltà moderna, spinse i cattolici a fondare una democrazia cristiana. Il trono passo a Umberto I che regnò fino al 1900, l’età umbertina. Le elezioni del 1876 portarono al governo la Sinistra storica che governo con  Agostino Depretis e Francesco Crispi fino al 1896.

Leggi anche Riassunto dell'età Giolittiana

2 L’eredità della    La sinistra aveva ottenuro un’Italia unità e senza debiti, con infrastrutture preparative allo sviluppo economico
   Destra storica    del paese. La destra aveva speso il 25% degli investimenti interni in opere pubbliche, mentre la sinistra ne userà solo il 10%.
Le scelte della destra però avevano causato delle conseguenze negative:
    - il mercato dei consumatori non si era ampliato come negli altri paesi, mente la piccola borghesia e i lavoratori riuscivano appena a pagarsi il cibo;
    - lo sviluppo industriale era stato penalizzato dal liberismo che incoraggiava ad acquistare dai mercati esteri;
    - legge elettorale censita ria;
    - la condizione contadina e la Questione meridionale non erano stati risolti.

Leggi anche L'Italia dopo l'Unità fino alla Grande guerra

3 Le riforme di    - 1877 riforma della scuola elementare, legge Coppino;
Depretis    - riforma del sistema elettorale, abbassa l’età di voto a 21 anni ed il censo a 20 lire annue.