Le fasi della Guerra del Peloponneso: riassunto

Appunto inviato da papero90
/5

Riassunto della guerra del Peloponneso e le sue fasi in formato bigliettini (5 pagine formato doc)

GUERRA DEL PELOPONNESO: RIASSUNTO

Guerra del Peloponneso (431 aC-404 aC).

Scatenata da Sparta che ingiunse ad atene di rinunciare a Potidea, di ritirare il provvedimento contro Megara e di garantire l’autonomia delle citta della lega delio attica. Sparta in questo modo assunse il ruolo di chi voleva difendere le polis greche contro la prepotenza di una città dispotica e pericolosa. Il prevedibile rifiuto d atene scatenò la guerra del Peloponneso (denominazione adottata da Tucidide).
(che possiamo dividere in 4 fasi: 431 – 429 prime fasi del conflitto, 429-421 ascesa di cleone, 415- 412 spedizione ateniese in Sicilia, ultima fase 411- 404). La causa immediata della guerra risale alla reazione di Sparta e degli alleati peloponnesiaici, la causa profonda fu invece la politica navale ateniese e il ruolo aggressivo assunto dalla città dell’attica in quasi tt gli scenari del mondo greco.

Guerra del Peloponneso: schema

LE FASI DELLA GUERRA DEL PELOPONNESO

1° FASE - La lega peloponnesiaica poteva contare su 40000 soldati, invece atene e i suoi alleati solo su 15000. sul mare la situazione era invertita: nessuna flotta poteva competere cn 300 triremi guidate da atene. Pericle contava sulla superiorità di atene sul mare e decise quindi di fare evacuare l’attica e di trasferire la popolazione nelle “lughe mura” cittadine ideate de Temistocle. Le mura proteggevano il Pireo e davano completa libertà alla flotta ateniese. Fino al 430 sparta invadeva il territorio dell’attica ma finiva x arrestarsi di fronte alle mura nemiche; atene effettuava numerose incursioni nel Peloponneso, nel Sardonico e nello ionio. Nel 430 si abbatté su atene una violenta epidemia che uccise lo stesso Pericle (429).

Guerra del Peloponneso: schema riassuntivo

GUERRA DEL PELOPONNESO: CAUSE

Emerse allora la figura di Cleone, un ricco mercante che era favorevole a proseguimento della guerra a oltranza: il primo politico ateniese che nn appartenesse a una famiglia d antica nobiltà. Nicia invece era ostile all’allargamento del conflitto nella prospettiva d una pace onorevole ed era un aristocratico prudente e moderato. La guerra intanto procedeva senza che si giungesse a un episodio decisivo. Il successo di Sparta ed Atene avrebbe provocato conseguenze politiche di ciascuna polis. La mancanza di eventi decisivi alzo il livello della violenza e della crudeltà un esempio è Mitilene che dopo essersi ribellata fu Riconquistata. Cleone fece allora approvare dall’ assemblea la decisione d giustiziare tutti gli uomini e di deportare donne e bambini. La decisione fu cmq presa in un momento di esasperazione infatti il giorno dopo fu subito ritirata. Anche quando fu conquistata Platea i peloponnesiaici nn furono di meno: passarono alle armi l’intera guarnigione.

Tema sulla guerra del Peloponneso: cause e conseguenze